Hawaii: rilevato aumento record di CO2 nel 2015

MeteoWeb

La stazione di Mauna Loa alle Hawaii ha rilevato un aumento di CO2 di 3,05 parti per milione (ppm) nel 2015, la maggiore accelerazione mai registrata in 56 anni. Per il NOAA, questo aumento “significativo” si spiega con l’influenza di El Niño: l’aumento più sensibile mai registrato prima è avvenuto proprio nel 1998, l’anno in cui il fenomeno cliamatico era stato particolarmente intenso. “L’impatto di El Niño sulle concentrazioni di CO2 è un fenomeno naturale e di breve durata“, ha rassicurato il segretario generale del WMO, Petteri Taalas. “Le emissioni di gas a effetto serra derivanti dalle attività umane sono il principale fattore a lungo termine dell’aumento di CO2 nell’atmosfera. Abbiamo gli strumenti e la responsabilità di ridurli“.  “Questo aumento di CO2 nell’atmosfera rappresenta un avvertimento per i governi di quanto sia necessario applicare l’accordo di Parigi sul clima e mettere in pratica le azioni urgenti per tagliare le emissioni di anidride carbonica in modo da limitare il riscaldamento globale sotto i 2 gradi“, ha spiegato Petteri Taalas.

L’Osservatorio di Mauna Loa è la piu antica stazione di misurazione atmosferica del mondo ed è considerata come un sito di riferimento dal WMO.