I terremoti di Febbraio 2016 in Italia, in Europa e nel Mondo

MeteoWeb

Il mese di Febbraio 2016 si presenta come un periodo sismico relativamente tranquillo in Europa e nel mondo, con i due terremoti più violenti di magnitudo 6.4 della scala Richter e una minor frequenza di terremoti superiori a magnitudo 6, rispetto al periodo precedente (Gennaio 2016). Tuttavia, i danni totali causati dagli eventi di Febbraio sono nettamente superiori rispetto al periodo antecedente, soprattutto per quanto riguarda le vittime.

In Italia

L’Italia non ha subito un’attività sismica particolarmente intensa nel Febbraio 2016, con un solo evento di magnitudo superiore al Quarto grado della scala Richter e la relativa sequenza sismica con diversi eventi di magnitudo pari o superiore al Terzo grado della scala Richter.

Terremoti Italia 2016L’evento in questione è il terremoto di magnitudo 4.7 secondo l’EMSC, 4.6 secondo l’INGV, che ha colpito la Sicilia Sudorientale l’8 Febbraio 2016, a soli 5 chilometri di profondità. Il terremoto, oltre che ad essere stato avvertito in gran parte della Sicilia orientale e nella provincia di Reggio Calabria, è stato il più forte in Italia nel mese di Febbraio 2016 e il più dannoso da inizio 2016, con piccole crepe in alcune vecchie abitazioni e la caduta di un antico muraglione a Giarrattana, in Provincia di Ragusa. L’evento è stato anticipato da diverse scosse, una delle quali di magnitudo 3.4 diverse ore prima, ed è stato seguito da molti sismi di assestamento, il più forte di magnitudo 3.7 della scala Richter. L’evento ha immediatamente suscitato l’interesse degli esperti, che ricordano la particolarità della linea di faglia detta Scicli-Ragusa, secondo alcuni responsabile di violenti terremoti nel passato.

In Europa

Epicentro-terremoto-GibilterraIl Vecchio Continente in generale non ha subito una particolare attività sismica durante il periodo di Febbraio 2016. L’evento più intenso si è verificato nello Stretto di Gibilterra, il 22 Febbraio. La scossa di magnitudo 5.1 è stata quella più largamente osservata nel periodo di riferimento e fa parte della ben nota sequenza sismica cominciata con il violento terremoto di magnitudo 6.4 verificatosi il 25 Gennaio 2016.

Nel Mondo

terremoto TaiwanA livello globale, come abbiamo anticipato, non si sono verificati eventi particolarmente intensi lungo le faglie più attive fra le Placche Oceaniche o Continentali della Terra. Tuttavia, l’evento di magnitudo 6.4 che ha colpito Tainan, nell’Isola di Taiwan, il 5 Febbraio, il più forte del mese di Febbraio 2016, è stato anche il sisma più dannoso e il primo per mortalità dall’inizio dell’anno. Infatti, la violenta scossa ha causato danni particolarmente gravi nella grande e popolosa città di Tainan, dove sono crollati alcuni edifici, uno dei quali di ben 17 piani. Proprio per il collasso di questa imponente struttura sono rimaste uccise 117 persone. Il terremoto è il più grave per numero di vittime dal più disastroso evento di magnitudo 7.5 che il 26 Ottobre 2015 ha colpito la regione dell’Hindu Kush, in Afghanistan.

newzealandUn’altra scossa rilevante si è verificata il 14 Febbraio 2016, al largo della città di Christchurch, in Nuova Zelanda. Il sisma di magnitudo 5.8 ha provocato fortunatamente solo lievi danni nella città, la seconda più popolosa del Paese, il collasso di alcune scogliere e diversi fenomeni di liquefazione. Per fortuna nessuna vittima è stata registrata a seguito del terremoto.