Il diritto di voto alle donne nel resto del mondo

/
MeteoWeb

Quali sono, invece,  le tappe storiche salienti del diritto di voto alle donne nel mondo? Risale al 1790 la” Declaration des droits de la femme et de la citoyenne” di Olympe De Gouges mentre tra il 1868 e il 1870 a Londra, Bristol, Birningham ed Edinburgh nacquero le prime “Societies for Woman’s Suffrage”, negli Stati uniti la “National Women’s Suffrage Association” ed il Wyoming ammise le donne al voto.

Nel 1893 venne concesso il diritto di voto alle donne in Nuova Zelanda, nel 1902 in Australia, mentre nel 1911, negli Usa, il voto alle donne vince per referendum in California. Sei furono gli Stati dell’Ovest ad approvarlo.

10 MARZO MONDO 1Nel 1913 fu la volta del diritto di voto alle donne in Norvegia, nel 1915 i parlamenti di Danimarca e Islanda votano il diritto di voto alle donne, nel 1917, in Russia, dopo la Rivoluzione di febbraio, il governo Kerensky concesse il voto alle donne.

Fu poi la volta di Austria, Germania, Olanda e Polonia nel 1919, della Svezia nel 1921 e nel 1928 dell’ottenimento, da parte delle donne inglesi, del diritto di voto alle stesse condizioni degli uomini.