Incendio Italpannelli di Ancarano, nube tossica tra Marche e Abruzzo: “state a casa, chiudete porte e finestre”

MeteoWeb

Un grave incendio si e’ sviluppato nel primo pomeriggio di oggi all’interno dell’Italpannelli di Ancarano, in provincia di Teramo al confine tra Abruzzo e Marche. L’azienda produce strutture prefabbricate in acciaio, legno lamellare e cemento. La colonna di fumo provocata dal rogo si sta spostando anche nei territori marchigiani. La Prefettura di Ascoli e’ in costante contatto con gli amministratori della zona affinché informino i cittadini. “Allerta nube tossica– scrive il sindaco di Offida Valerio Lucciarini in un post pubblicato su Facebook – A causa di un incendio presso l’azienda ItalPannelli, nella vallata del Tronto, una nube tossica sta procedendo verso il nostro territorio. Comunico di rimanere a casa chiudendo porte e finestre come da ordine della Prefettura. Attendere fino a nuova comunicazione“.

La supestrada Ascoli Mare è stata chiusa all’altezza dello svincolo di Spinetoli (Ascoli Piceno). Il traffico è stato dirottato sulla Salaria. Molti i curiosi che stanno osservando la colonna di fumo che si è levata dallo stabilimento, ben visibile a diversi chilometri di distanza.