Incidente autobus Spagna, l’autista: “Mi dispiace mi sono addormentato”

MeteoWeb

L’autista del pullman che ieri è rimasto coinvolto nel drammatico incidente in Spagna, in cui sono morte anche 7 studentesse italiane, subito dopo la tragedia avrebbe ammesso di essersi addormentato. Secondo quanto riporta ‘La Razon‘, l’uomo avrebbe detto ai servizi di emergenza arrivati sul luogo dell’incidente che si trattava di un errore umano. “Mi dispiace, mi sono addormentato“, avrebbe spiegato. Nel frattempo, oggi, alle 12, all‘Università di Barcellona sono stati osservati cinque minuti di silenzio – accompagnati dal brano ‘El cant dels ocells’ eseguito al violoncello – in ricordo delle vittime della tragedia di ieri mattina. Tra i presenti: il capo dell’esecutivo catalano, Carles Puigdemont, la presidente del Parlamento locale, Carme Forcadell, così come il sindaco di Barcellona, Ada Colau, ed il rettore dell’università, Didac Ramirez. Erano presenti anche diversi studenti Erasmus legati all’Università di Barcellona, alcuni dei quali a bordo degli altri pullman che tornavano da ‘Las Fallas’.

E intanto sono ancora ricoverate in ospedale 23 persone ferite nell’incidente di ieri in Spagna, in cui sono morte 13 studentesse di varie nazionalità, tra cui sette italiane. Lo hanno fatto sapere le autorità sanitarie L’autista del pullman non ha ancora potuto testimoniare davanti ai giudici perché ricoverato in ospedale. Il ministro dell’Interno della regione autonoma della Catalogna, Jordi Jané: “Erano tutte giovani tra i 19 e i 25 anni. Persone molto giovani. Sette erano italiane, due tedesche, una romena, una francese, una austriaca e una dell’Uzbekistan“. Delle giovani vittime italiane, che rientravano da Valencia, dove avevano partecipato alla “notte dei fuochi” della celebre Festa de Les Falles, girano nel frattempo nomi e foto sul web: Valentina Gallo, 22 anni, studentessa di Economia di Firenze; Elena Maestrini, 21 anni, iscritta all’università di Firenze, ma originaria di Gavorrano (Grosseto); la toscana Lucrezia Borghi, originaria di Greve in Chianti; Serena Saracino, 22 anni, studentessa dell’Università di Torino; Francesca Bonello, studentessa genovese di 24 anni iscritta alla Facoltà di Medicina; la friulana Elisa Valent, 21 anni, laureata a Padova, e la romana Elisa Scarascia Mugnozza, studentessa della facoltà di Medicina e psicologia al Sant’Andrea di Roma.  Gli inquirenti parlano di errore umano. Secondo le autorità regionali l’autista, che ha al suo attivo “17 anni di servizio” e nessun incidente a suo carico, potrebbe essersi addormentato, come lui stesso ha confermato, ma il ministro catalano aggiunge ha riferito che “L’autista si è sentito male e i servizi medici hanno acconsentito al suo ricovero ospedaliero ed è stata trovata una contusione polmonare. Attualmente è in terapia intensiva all’ospedale di Tortosa e non ha potuto parlare con i giudici come previsto“.