Inizio marzo all’insegna dell’instabilità: le previsioni meteo dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un sistema frontale interessa le regioni meridionali con precipitazioni che specie lungo le regioni tirreniche del sud assumono carattere di rovescio o temporale mentre si sposta lentamente verso sud-est. La pressione al centro-nord e’ in temporaneo aumento garantendo delle generali condizioni di tempo stabile. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: sui settori occidentali cielo sereno o poco nuvoloso nel corso del primo pomeriggio ma velature in aumento dal tardo pomeriggio dapprima sui settori alpini poi in estensione dalla serata a tutte le regioni del nord. Dalle prime ore del mattino aumento delle nubi basse sui settori alpini e prealpini e sulle regioni di nord-est. Deboli nevicate attese sulla Valle d’Aosta a iniziare dalle prime ore del mattino. Da dopo il tramonto e fino al primo mattino locali banchi di nebbia e foschie dense nella Pianura padano-veneta-romagnola e lungo le coste adriatiche con tendenza ad un rapido diradamento di nebbie e nubi dalla prima mattinata. Centro e Sardegna: poche nubi su Toscana, Umbria, e settori settentrionali del Lazio, con velature in arrivo dalla tarda serata in estensione poi a tutte le regioni centrali; cielo inizialmente molto nuvoloso sulle regioni adriatiche con isolate e deboli precipitazioni sparse con tendenza ad attenuazione di nubi e fenomeni dalla serata; fenomeni piu’ probabili nella prima parte del pomeriggio su Sardegna e basso Lazio ma con nubi in diradamento dal tardo pomeriggio. Sud e Sicilia: addensamenti nuvolosi su gran parte delle regioni, con nuvolosita’ piu’ compatta sulle regioni tirreniche, con precipitazioni da sparse a diffuse e fenomeni che, specie lungo le aree costiere tirreniche assumeranno anche carattere di rovescio o temporale. Piu’ diffuse e intense le precipitazioni su Campania, settori tirrenici di Basilicata e Calabria, Sicilia settentrionale. Dal tardo pomeriggio attenuazione dei fenomeni ad iniziare da Campania, Molise e Puglia settentrionale mentre persisteranno i rovesci e/o temporali sulle coste settentrionali della Sicilia e sulla Calabria centro-meridionale. Temperature: massime di oggi: in aumento su tutte le regioni del nord e del centro anche se l’aumento sara’ piu’ marcato sulle regioni nord-occidentali; in diminuzione altrove. minime di domani: in diminuzione sulle regioni di nord-est e sulle regioni centrali. Venti: da moderati a forti nord-occidentali sulle due isole maggiori con rinforzi sulle coste occidentali della Sardegna. Settentrionali di debole intensita’ sulle regioni centro con rinforzi fino a moderati lungo le coste adriatiche. Dai quadranti meridionali di intensita’ moderata sulle regioni centrali con tendenza a divenire settentrionali dalla serata con rinforzi lungo le coste di Puglia e Calabria. Deboli settentrionali al nord con tendenza dalla serata a divenire variabili. Mari: molto agitati il mare, il canale di Sardegna e la parte settentrionale dello stretto di Sicilia; agitati lo stretto di Sicilia ed il basso Tirreno con moto ondoso in diminuzione su quest’ultimo; da mossi a molto mossi i restanti bacini con moto ondoso in diminuzione sul mar Ligure, sull’alto Adriatico e alto Tirreno.

aeronautica militareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: scarsa nuvolosita’ al mattino caratterizzata in prevalenza da velature ed un po’ di nubi basse sulla Liguria e tra Friuli Venezia Giulia e Veneto settentrionale. Nel corso del pomeriggio aumento della copertura nuvolosa a partire dalle aree alpine con nevicate associate sui rilievi occidentali in estensione serale al settore centro orientale, dove, in particolare sull’alta Lombardia, risulteranno piu’ consistenti con quota neve intorno ai 1100-1200 metri; piogge sparse, invece, sulle restanti aree. Centro e Sardegna: ancora nubi sull’isola con ulteriori addensamenti pomeridiani e locali piovaschi; iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso, salvo transito di spesse velature e residui addensamenti compatti al primo mattino sull’Abruzzo. Durante la serata nuova intensificazione della copertura nuvolosa con nubi compatte su Toscana e Lazio con associate precipitazioni in locale sconfinamento all’Umbria. Sud e Sicilia: ancora molte nubi sulle regioni tirreniche con fenomeni sparsi, anche a carattere di rovescio o temporale su Calabria meridionale e Sicilia tirrenica, in temporanea attenuazione serale. Molte nubi al mattino anche sul settore adriatico con residue precipitazioni sulla Puglia, ma in miglioramento con ampi rasserenamenti dal pomeriggio. dalla tarda serata nuova intensificazione della copertura nuvolosa sul settore tirrenico. Temperature: minime in diminuzione sulle regioni nordorientali, al centro e sulla Sardegna, in lieve aumento sulle aree alpine, specie occidentali, e sulla Calabria, generalmente stazionarie altrove; massime in diminuzione al nord, in lieve calo su lazio, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: moderati di maestrale sulla Sardegna, tendenti a forti dal pomeriggio; moderati occidentali al centro-sud con decisi rinforzi dalla tarda serata sulla Toscana; deboli settentrionali altrove con rinforzi sul Piemonte occidentale. Mari: agitati il mare ed il canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia con moto ondoso in attenuazione; molto mosso il Tirreno meridionale; da mossi a localmente molto mossi i restanti bacini, con moto ondoso in deciso aumento sul mar Ligure in tarda serata fino a molto agitato a largo.

aeronautica militare1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. GIOVEDI’ 3 MARZO Nord: ancora maltempo al mattino su gran parte delle regioni orientali e sull’Emilia Romagna con precipitazioni fenomeni localmente consistenti sul Friuli Venezia Giulia. I fenomeni assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 600 metri. Poche nubi altrove. Nel corso del pomeriggio deciso miglioramento con prevalenza di schiarite ovunque e qualche transito di nubi poco significative. Centro e Sardegna: ancora condizioni di tempo instabile con nubi estese e precipitazioni associate che risulteranno nevose sulle aree appenniniche a quote superiori ai 600 metri. Miglioramento atteso nel pomeriggio sulle aree tirreniche con ampie schiarite e successivamente in serata anche sul resto del centro peninsulare, mentre qualche addensamento sara’ piu’ persistente sull’isola. Sud e Sicilia: cielo per lo piu’ coperto sulle regioni tirreniche con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale. Nel corso della serata migliora su Campania, Basilicata e Sicilia meridionale mentre i fenomeni saranno ancora presenti su Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale. Nubi irregolari a tratti intense altrove con sporadici fenomeni, specie su Molise e Puglia garganica. Temperature: minime in diminuzione al nord, e piu’ marcatamente sulle aree alpine, mentre saranno in lieve ripresa sul resto della penisola; massime in generale calo. Venti: in prevalenza moderati settentrionali al nord; dai quadranti occidentali sul resto della penisola, forti su Sardegna e regioni tirreniche in ulteriore intensificazione, moderati altrove. Mari: mossi mar Adriatico e Ionio con moto ondoso in aumento; da agitati a molto agitati gli altri mari. VENERDI’ 4: al mattino residue precipitazioni su Sicilia e Calabria; sereno o poco nuvoloso altrove; nel pomeriggio nuvolosita alta in aumento al nord e sulle regioni centrali tirreniche; dalla serata ulteriore intensificazione della copertura al nord con nevicate sui rilievi alpini occidentali e piogge tra Liguria e Appennino tosco-emiliano. Quota neve superiore ai 600 metri. SABATO 5: maltempo sulle regioni centrali e al nord con tendenza a miglioramento da ovest in serata. Nubi sparse altrove con estese velature in arrivo in serata. DOMENICA 6 e LUNEDI’ 7: condizioni di tempo instabile al nord est in temporanea attenuazione. Nubi irregolari a tratti intense sul resto della penisola con precipitazioni associate sulle aree tirreniche. Nella giornata di lunedi’ tempo instabile sulle regioni centro meridionali, specie su quelle tirreniche meridionali, variabilita’ altrove.