Lecco: nella notte salvato un escursionista dal Soccorso alpino

MeteoWeb

Un escursionista 63enne di Cantù (Como) è stato salvato dai tecnici del Soccorso alpino di Lecco, dopo che aveva perso la strada ed era caduto su un sentiero innevato del Monte Muggio sbattendo violentemente la testa. Gli uomini della XIX Delegazione Lariana e i vigili del fuoco di Bellano e Lecco lo hanno cercato per tutta la note, dopo che un amico aveva lanciato l’allarme, dato che l’uomo, dopo la caduta, non riusciva più a camminare e per giunta si trovava in una zona impervia, ovvero quella dell’Anello del Monte Muggio in Alta Valsassina circondato da oltre mezzo metro di neve. I vigili del fuoco hanno illuminato la montagna con fotoelettriche e due squadre del Soccorso alpino di Lecco sono riusciti a individuare l’escursionista in difficoltà dopo due ore di cammino. L’uomo, che riportava diverse ferite alla testa per la caduta, si era rifugiato in una stalla, ed era cosciente. E’ stato subito trasportato con la barella fino all’ambulanza a Tremenico (Lecco) e poi condotto all’ospedale Manzoni di Lecco, dove attualmente è sottoposto a controlli medici.