Maltempo Serbia: ordinato un aumento del personale dall’unità di crisi del governo

MeteoWeb

In Serbia, l’unità di crisi del governo ha ordinato un aumento del personale per gestire l’emergenza. A renderlo noto è il ministero dell’Interno in una nota, precisando che la decisione è stata presa per gestire un’eventuale esondazione dei corsi d’acqua. Le autorità della Serbia hanno proclamato lo stato d’emergenza in tutto il territorio nazionale. Al momento sono a rischio 633 edifici, mentre 627 sono rimaste senza corrente elettrica ed in 220 case manca la fornitura idrica. Le maggiori precipitazioni si sono verificate nel corso della notte nelle aree della Serba centrale e meridionale, ed in particolare a Zlatibor, Kopaonik, Kraljevo, Valjevo, Vranje, Sjenica e Pozega. Evacuate anche 171 persone. Le vie di trasporto al mondo sono percorribili tranne la tratta di collegamento fra Cacak e Guca, nella Serbia centro-occidentale e nella localita’ attorno al centro termale di Vrnjacka Banja.