“Pago con Google”: salderemo il conto con lo smartphone

MeteoWeb

Basterà pronunciare questa formula al cassiere ed il nostro smartphone penserà al resto, la cosa nuova è che in teoria non dovremo neanche tirarlo fuori dalla tasca, almeno secondo l’idea di Google. La sperimentazione è già iniziata in alcune catene a San Francisco e da McDonalds, e chissà che non risulti un successo. Google li ha battezzati “hands free payments”, ovvero pagamenti “senza l’uso delle mani” e consentono di pagare attraverso la carta di credito abbinata al proprio account Google, e, come detto prima, basterà dire al cassiere “pago con Google” affinché la transazione possa essere effettuata. Come funzionerà questo meccanismo? Sarà necessario installare sul proprio device l’apphands free”, disponibile sia per Android sia per iOS.

google paymentL’aggiunta della propria foto per l’identificazione è assolutamente necessaria, insieme naturalmente all’abbinamento di una carta di credito collegata all’account.  Tramite connessione Bluetooth o Wi-Fi saranno trasmessi i dati, il riconoscimento avverrà tramite la foto e vi verrà chiesto di confermare le vostre iniziali. Il sistema è una scommessa, anche piuttosto azzardata, e tra le possibili future evoluzioni ci potrebbe essere una telecamera in prossimità della cassa che, attraverso un algoritmo di riconoscimento facciale, darà l’OK per il pagamento.