Pechino: torna l’incubo smog, nel 2015 solo 185 giorni di aria pulita

MeteoWeb

La Conferenza consultiva politica del Popolo cinese, che ha avuto inizio giovedì ed il Congresso nazionale del Popolo, che si apre domani vedono il grande ritorno dello smog. La concentrazione di particelle Pm 2.5 sono risultate pari a 405 alle 19:00 locali, con picchi a 452 nelle ultime 48 ore. L’organizzazione mondiale della sanità indica, invece, a 35 la soglia oltre la quale possono esserci danni alla salute. A Pechino, la densità di Pm 2.5 è scesa nel 2015 del 9,9% sul 2013. Nel 2016 ci sarà quindi un forte impegno sul fronte delle emissioni delle auto. Tra le soluzioni per il ricambio dell’aria troviamo anche quella dei corridoi di ventilazioni sul quale sta lavorando la Commissione municipale per la pianificazione urbana.

Nel complesso, Pechino ha avuto 186 giorni di aria sufficientemente pulita nel 2015, di 14 in più rispetto al 2014. Durante la conferenza stampa di presentazione del Congresso nazionale del popolo, il portavoce della Cppcc Wang Guoquing ha dichiarato che “la lotta allo smog richiede razionalità e pazienza così come lo sforzo congiunto di governo, industrie e cittadini“.