Previsioni Meteo: Pasquetta con tempo variabile, in prevalenza asciutto

MeteoWeb

La perturbazione giunta sull’Italia la scorsa notte tende ad allontanarsi verso est nel corso della giornata di oggi lasciando spazio a condizioni di variabilità ed a un tempo prevalentemente asciutto. Poi, dopo una giornata di martedì interlocutoria e caratterizzata da correnti occidentali parzialmente umide, da mercoledì un promontorio di alta pressione si protenderà dal Nord Africa garantendo giornate nel complesso soleggiate, soprattutto al Centrosud dove le temperature saranno in evidente crescita verso valori ben oltre la norma. Tutto ciò anche per effetto di venti di Scirocco, in intensificazione già mercoledì e fino a localmente forti da giovedì nelle Isole maggiori, dove toccheremo punte fino a 27-28 gradi,” spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo.

Buona Pasquetta 2016 Auguri (10)Oggi al mattino cielo nuvoloso o molto nuvoloso, con più sole su parte della Calabria e delle Isole. Deboli piogge sparse in Liguria, Lombardia, alta Toscana, Lazio e Appennino meridionale. Nel pomeriggio rischio di qualche isolato fenomeno solo in Campania, Cosentino, Appennino centrale, Ossola, nord-ovest della Lombardia, Polesine e Friuli. Le nuvole tenderanno ad essere meno compatte, con maggiori possibilità di schiarite, anche su Piemonte, settore ligure, Alto Adige, Toscana, medio e basso Adriatico. Ancora abbastanza soleggiato su basso Ionio e nelle Isole. Temperature massime in lieve calo al Centronord. Venti moderati su Mar Ligure, Sardegna e Ionio. Domani prevarranno ancora correnti occidentali, parzialmente umide, con una conseguente nuvolosità variabile. Al mattino le aree più soleggiate saranno il medio Adriatico, la Sardegna, il sud della Sicilia, la bassa Toscana, le Alpi centrali e piemontesi; nel pomeriggio sole anche sul resto del Nordovest, in Emilia Romagna, alto Tirreno, Ionio e nord della Sicilia. Praticamente assenti i fenomeni, con qualche pioggia più probabile sul Friuli. Temperature massime in aumento di 2-5 gradi. Venti sud-occidentali in prevalenza deboli, localmente moderati sul Ligure, sull’alto Adriatico e intorno alle Isole. Da mercoledì la tendenza vede un rinforzo dell’alta pressione sul Mediterraneo centrale: rinforzo che sarà accompagnato anche dall’arrivo di aria calda che, specialmente da giovedì, investirà le Isole e le regioni peninsulari con temperature oltre la norma. Lo Scirocco che convoglierà quest’aria calda tenderà a intensificarsi e soffierà localmente forte nelle Isole maggiori, determinando nei settori nord-occidentali delle due regioni punte estive fino a 27-28 gradi. Al Nord qualche annuvolamento in più potrà insistere nel settore di Nordovest, a ridosso delle Prealpi e sul Friuli, ma con fenomeni solo occasionali a ridosso dei rilievi. In particolare mercoledì qualche pioggia sembra probabile su alto Piemonte, alta Lombardia, Friuli e Liguria centrale. Venerdì la coda di una perturbazione potrebbe lambire l’estremo Nordest e domenica potrebbe peggiorare nelle Isole per l’avvicinarsi di un vortice di bassa pressione dalla Tunisia: un’evoluzione, questa, che necessita comunque di ulteriori conferme.