Previsioni Meteo: pioggia e freddo al Sud, tempo stabile al Nord

MeteoWeb

Continua la fase caratterizzata da tempo piuttosto piovoso e piuttosto freddo. In particolare oggi ancora nuvole su molte zone d’Italia con piogge soprattutto sulle regioni meridionali a causa di un vortice di bassa pressione che insisterà sui nostri mari meridionali; la perturbazione continuerà anche a richiamare sull’Italia fredde correnti orientali che contribuiranno a mantenere le temperature nel complesso al di sotto delle medie stagionali. Nel fine settimana, con il Mediterraneo meridionale ancora interessato da una circolazione marcatamente ciclonica, al Sud insisteranno nuvole e piogge, mentre andrà meglio nel resto d’Italia, dove il sole riuscirà a guadagnarsi qualche spazio e le piogge saranno quasi assenti. Agli inizi della prossima settimana non ci attendono grossi cambiamenti: l’Italia sarà ancora interessata dal passaggio di fredde correnti orientali che – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteomanterranno le temperature al di sotto della norma, mentre l’area depressionaria che insisterà tra Ionio e Grecia porterà ancora un po’ di piogge sulle regioni meridionali“.

saettaOggi al Nord le Schiarite più ampie riguarderanno i settori più settentrionali, nuvole irregolari, ma innocue e alternate anche a un po’ di sole su basso Piemonte, bassa Lombardia e soprattutto in Liguria, mentre prevarranno le nuvole sul settore orientale soprattutto al mattino con locali fenomeni in Emilia Romagna, nevosi in Appennino oltre gli 800 m, più occasionali sulle Venezie; dal pomeriggio nuvole meno compatte e diffuse e ultimi fenomeni solo in Romagna. Al Centro schiarite inizialmente anche ampie tra bassa Toscana, Umbria e Lazio, molte nuvole altrove con locali fenomeni nelle Marche, nevosi in Appennino oltre i 1000 m; nel pomeriggio tendenza a maggiori annuvolamenti anche sul Tirreno con locali piogge possibili anche su Umbria, bassa Toscana e Viterbese; tra sera e notte fenomeni anche su Abruzzo e Molise, con neve sui monti oltre i 1000-1200 m. Al Sud schiarite in Campania, molte nubi altrove con fenomeni sparsi rovesci di pioggia o temporale su Calabria, alto Ionio e Salento. Dal pomeriggio fenomeni in ulteriore diffusione e progressivamente possibili in tutto il settore. In Sicilia molte nuvole e tempo instabile: precipitazioni sparse con rovesci di pioggia o temporali fino al pomeriggio e in temporanea attenuazione in serata. In Sardegna schiarite nell’ovest della regione, molte nuvole altrove con piogge o rovesci in arrivo a iniziare dal sudest dell’Isola. Instabilità più diffusa nel pomeriggio. Venti in rotazione ciclonica sulla Penisola, mediamente moderati fino a forti su basso Ionio e Sardegna. Temperatura senza variazioni di rilievo, con qualche lieve rialzo nei settori più soleggiati, lievi cali su alto Adriatico e in Sicilia. Domani il minimo di bassa pressione tenderà a spostarsi verso il basso Ionio, alimentando ancora instabilità all’estremo Sud e correnti umide nord-orientali sulla Penisola. Il tempo sarà quindi spiccatamente instabile in Calabria e Sicilia, dove avremo ancora fenomeni sparsi e saranno possibili rovesci e temporali anche intensi con accumuli di pioggia abbondanti. Precipitazioni irregolari anche nel resto del Sud e nella Sardegna meridionale, più deboli e isolati tra basse Marche, Abruzzo e Molise. Quota neve in Appennino da 900-1000 sul medio Adriatico, da 1000-1200 sui rilievi del Sud e della Sicilia. Maggiori schiarite al Nord, anche in alto Adriatico e nel medio Tirreno, più sole anche sulla Sardegna settentrionale. Venti da Nord e Nordest da moderati a tesi con raffiche anche oltre i 60 km/h. Temperature in calo al Sud e Sicilia (1-3 gradi in meno), lievi rialzi su alto Adriatico, Nordest e Sardegna. Domenica sarà ancora una giornata contraddistinta da instabilità atmosferica a causa del vortice ciclonico che si porterà sul Mar Ionio, in particolare nelle regioni del medio Adriatico (dal Sud delle Marche), al Sud e sulla Sicilia cielo in prevalenza nuvoloso o molto nuvoloso con precipitazioni sparse e intermittenti, possibili rovesci o temporali tra sud della Puglia, la Calabria e il nord della Sicilia. Limite delle nevicate lungo l’Appennino tra i 1000 e i 1200 metri, compresi i rilievi nord-orientali della Sicilia. A fine giornata tendenza ad attenuazione o esaurimento delle precipitazioni le quali dovrebbero concentrarsi su Abruzzo e Molise e tra il Nordest della Sicilia e il Sud della Calabria. Al Nord, nelle regioni centrali Tirreniche e sulla Sardegna tempo parzialmente soleggiato con il passaggio di alcuni banchi nuvolosi. Non si escludono sporadiche deboli precipitazioni a ridosso delle Alpi occidentali (al mattino) e sull’Appennino romagnolo, nevose oltre i 1000 metri. Temperature massime in lieve rialzo all’estremo Sud senza grandi variazioni altrove. Venti moderati o localmente forti, prevalentemente nord orientali su alto Adriatico, Romagna, regioni centrali e Isole maggiori.