Ragazza affetta da malattia rara trasportata d’urgenza a Londra grazie a un volo speciale dell’Aeronautica Militare

MeteoWeb

Rossella, laureata in fisica, è ricercatrice in Svizzera dal 2010, anno in cui ha scoperto di essere affetta da una gravissima malattia. Allergie a catena, problemi di respirazione, allergie alimentari, da contatto, talmente gravi da esser costretta a vivere in isolamento.

Una vita caratterizzata da dolore e solitudine. Ridotta in pericolo di vita, perde peso irrimediabilmente e soffre di endometriosi acuta , che la porta ad avere dolori lancinanti all’addome. Impossibile curarsi in Italia, all’estero forse, in alcuni centri specializzati.

La 35enne di Palermo è adesso atterrata a Londra con un volo speciale dell’Aeronautica, e ora si sottoporrà alle cure che potranno quanto meno alleviare il suo dolore.

Alla pagina Facebook “Anche noi con Rossella” nata per aiutarla,la ragazza racconta: “Sopravvivere è stato quasi impossibile: ogni mattina mi svegliavo già terrorizzata perché non riuscivo a respirare a causa degli angioedemi e trascorrevo tutta la giornata morendo di fame arrivando a sera disperata, insieme ai miei genitori, perché avevo già preso la dose massima di medicine consentite, che non riuscivano a gestire il problema, e non c’era nient’altro da fare che sperare di arrivare al giorno successivo. È stata una vera e propria forma di tortura”.

Ora grazie alle innumerevoli donazioni pervenute e all’interesse mostrato dalle istituzioni, Rossella è riuscita a partire per Londra.

Sono atterrati da pochi minuti a Londra… Ancora grazie a tutti coloro che si sono mossi per rendere possibile tutto questo”, scrive il fratello di Rossella sul social.

Il sottosegretario alla Difesa, Domenico Rossi,ha dichiarato che : “Grazie ad un trasporto sanitario speciale alla volta di Londra a cura della nostra Aeronautica Militare, la giovane ragazza di Palermo, Rossella Madonia, è salva. L’aeronautica militare è tra le pochissime forze aeree al mondo in grado di trasportare in sicurezza le ambulanze”.