Rinascimento e Tecnologia: il Metateismo di Davide Foschi, verso Leonardo da Vinci 2.0

MeteoWeb

Davide Foschi, di Milano, è il fondatore e curatore del Metateismo, avanguardia culturale “futuribile” segnalata a Expo 2015 (Palazzo Gureconsulti, Milano), Museo d’Arte e Scienza (Milano) Casa Museo Spazio Tadini, artista contemporaneo affermato in Italia e all’estero: ad esempio con dipinti quali “L’Ultima Cena, La Nuova Cena” e “La Pietà”. Ha pubblicato per Giorgio Mondadori il Catalogo Davide Foschi. Metateismo. L’ avanguardia del Movimento 2012-2015, a cura di Giammarco Puntelli, Milano 2015 ed è stato biografato da Alberto Sacchetti. In particolare, come accennato, non a caso il logo Metateismo è seguito da Per un Nuovo Rinascimento, ovvero un nuovo progetto emergente in Italia, di sintesi tra arte e futuro e tecnologia intesa come tecnelogia (tekne, Arte). Una sorta di nuovo futurismo italiano ma reinventato e potenziato ex novo con una riscoperta del migliore futuro anteriore culturale e nazionale stesso, il Rinascimento come storico nuovo anno zero. Sotto il segno infatti iconico eccezionale e significativo di Leonardo Da Vinci, mix d’autore tra arte e scienza, rinascimento e tecnologia. Oltre quindi, dopo 100 anni il programma storico futurista come anche tabula rasa del passato. Martedì 15 marzo, alle ore 19, si darà il via ai festeggiamenti per l’anniversario del Centro Leonardo da Vinci, sede del movimento di via Binda 56 a Milano. Così il nuovo movimento presenta l’evento:
“Sono ancora entusiasmanti le immagini dei giorni di inaugurazione, in cui le Arti hanno incontrato la Cucina, la Letteratura, il Teatro, la Musica in presenza di importanti personalità e istituzioni milanesi. Si ponevano le basi per un ambizioso progetto nel nome di Leonardo, che da allora non ha mai smesso di rappresentare le numerose iniziative del Centro Leonardo da Vinci e si eleggeva Milano a nuova capitale dell’Arte e della Cultura, come documentato nelle grandi pubblicazioni che hanno arricchito gli eventi. Per celebrare al meglio le attività, una nuova grande mostra: “Nuovo Rinascimento”, con le opere degli artisti del Centro Leonardo da Vinci e del Movimento del Metateismo. … Saranno esposte (già nel catalogo Mondadori di cui prima) opere di Davide Foschi, Elvino Motti,, Giuliano Grittini, Joe Russo, Michele Cea, Enzo Cosi, Fulvio Vanacore, Rosella Maspero, Cristiana Zamboni, Teresa Claudia Pallotta, Mirko Lucchini, Giancarlo Rampazzo, Marco Perin, Maria Maddalena Cicciù, Nicolò Accaria, Giancarlo Garbin. E una elezione di alcuni degli artisti più interessanti scelti dal Centro Leonardo da Vinci per l’anno accademico 2015/2016: Giovanna Tripodi, Franco Serreli, Fiorenza Orseoli, Simona Anzeloni Bignotti, Elisabetta Piccirillo, Sonia Velluto, Feny Parasole…..L’appuntamento del 15 marzo darà inizio ai nuovi importanti eventi organizzati dal Centro Leonardo nei prossimi mesi. Un’agenda 2016 ricca, che vede come teatro privilegiato Milano ma anche molte città italiane. Sempre più forte la collaborazione delle istituzioni, vicine agli ideali e ai progetti di un Nuovo Rinascimento. La mostra sarà visitabile fino al 26 aprile”. Non ultimo ecco una nostra intervista zoom allo stesso Davide Foschi:

davide foschiD-Negli anni 80 già Bill Gates e Nicholas Negroponte, vagheggiavano di nuovo rinascimento informatico… Il Metateismo, tra Renaissance e Futuristico, mi pare in tale scenario, esatto? R (Davide Foschi) Bill Gates e Nicholas Negroponte si dedicarono alle funzionalità che le nuove tecnologie assumeranno sempre più nelle nostre vite. Una visionarietà necessaria e del tutto realistica ma parlar di rinascimento a parer mio è fuori luogo. Il concetto rinascimentale non puo’ essere legato solo alle funzionalità che l’avvento delle nuove tecnologie porta con sé: ci si dimentica della vera essenza di un rinascimento, e cioè proprio l’essenza stessa dell’essere umano. L’invenzione della ruota, la diffusione delle strade, l’invenzione della stampa, del telefono e quindi dei microchip: tutto questo è stato frutto dell’evoluzione e la stessa è stata diffusa più velocemente. Questa è la grande importanza dei mezzi di comunicazione. Ricordiamo pero’ che gli stessi possono essere utilizzati per costruire armi da guerra, trasportarli, scambiarsi informazioni alla velocità della luce e organizzare molto più facilmente degli attentati. Sono strumenti. Sono figli dell’evoluzione ma non sono l’evoluzione. L’evoluzione è interiore per quanto riguarda l’essere umano….

D- Ritorno delle avanguardie… Mito nei tempi liquidi o azione-reazione necessaria per nuove mappe culturali forte  del nostro tempo? R – Davide Foschi Il ritorno delle avanguardie è un atto civile assolutamente necessario: realizzare nel presente seguendo percorsi capaci di costruire un nuovo futuro è un’operazione che l’essere umano di oggi deve ricominciare a compiere con passione e dedizione. Incantati dall’eterno presente di una società massificata e consumistica possiamo risvegliarci solo e soltanto riappropriandoci del vero valore che l’arte, la cultura e la scienza portano con sé. E’ importante non compiere il grande errore di tante avanguardie del secolo scorso, cancellare il passato illudendosi che così è possibile costruire il futuro. Il futuro sta invece proprio nel riconquistare le Origini. Il Metateismo per un Nuovo Rinascimento è nato proprio per questo, un’evoluzione del meglio delle avanguardie che abbiamo conosciuto fino ad oggi.

Roberto Guerra

Info

Centro Leonardo Da Vinci-Milano

http://www.centroleonardodavinci.com/

Youmadesigner 4NR