Salute, malattie congenite: la prevenzione inizia dalla gravidanza

MeteoWeb

Si contano 8 milioni di bambini nel mondo nati con difetti congeniti, di cui la metà non sopravvive dopo la nascita. Il  National Center on Birth Defects and Developmental Disabilitie, insieme ad altre 11 organizzazioni internazionali di salute materno-infantile in America, Europa e Asia lancia l’allarme e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla gravità della situazione, promuove la seconda giornata mondiale delle anomalie congenite.

Parola d’ordine, anche in questo caso, prevenzione, che parte già dalla gravidanza. Seguire stili di vita corretti e mantenere uno stato di salute ottimale previene il rischio di contrarre la malattia al nascituro.

Per evitare spiacevoli equivoci, non solo tra genitori ma anche tra personale sanitario e medico,  il provider accreditato Age.na.s. Sanità in-Formazione, in collaborazione con Consulcesi Group, ha lanciato il nuovo corso Ecm “La salute della coppia prima della gravidanza”.

Il professor Pierpaolo Mastroiacovo – pediatra del Bambino Gesù e direttore dell’ICBD (International Centre on Birth Defects and Prematurity) ha spiegato che “Il sostegno alla maternità e alla paternità responsabile inizia ben prima del concepimento. Alcuni stili di vita e comportamenti materni potrebbero alterare lo sviluppo dell’embrione. Già nel grembo materno vengono gettate le basi per alcune malattie della fase adulta come diabete e ictus”.

Il corso può anche essere seguito gratuitamente sul sito www.consulcesi.it/it/servizi/crediti-ecm-fad