Salute: oltre 600.000 italiani soffrono di trombosi

MeteoWeb

Il prossimo 13 aprile, ALT (Associazione per la Lotta alla Trombosi) scenderà in campo per il quinto anno consecutivo con una nuova edizione della giornata dedicata alla prevenzione. “schierando scienza, buonsenso, attività fisica e conoscenza, una formidabile squadra che parlerà con tanti attraverso il sito www.giornatatrombosi.it, l`hashtag ?#?ALTpigrizia?, l`acqua Bracca ed eventi in molte città italiane. Perché “Chi impara presto, campa 100 anni” : è questo lo slogan della la campagna 2016“. La Trombosi interessa ogni anno 600.000 italiani. Tra le malattie causate da questa patologia, troviamo: ictus, infarti ed embolia. Fanno parte della squadra della Salute fondata grazie alla collaborazione di Gazzetta dello Sport CONI, FCSA (Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche), SISET (Società Italiana di Emostasi e Trombosi) . Di fianco alle istituzioni moltissimi sportivi che hanno sottoscritto il manifesto della salute, 10 regole di scienza e buonsenso per vivere fino a 100 anni.  «La Trombosi è grave e subdola – ha spiegato Lidia Rota Vender, presidente di ALT -: uccide, ma ancora più spesso lascia gravi invalidità, anche in persone molto giovani, addirittura nei bambini. Ma può essere evitata. Tutti noi possiamo fare molto per prevenirla. La Trombosi può essere evitata almeno in 1 caso su 3 con la conoscenza e con l`assunzione di responsabilità che ci permettono di comprendere la relazione fra stile di vita e probabilità di malattia, per proteggere il nostro cuore, il nostro cervello e il nostro corpo dalle malattie cardiovascolari da Trombosi. Con la collaborazione di tutti“.