Salute: possibile legame fra Alzheimer e herpes venereo

MeteoWeb

Uno studio condotto dall’Università di Oxford e Cambridge, con la collaborazione di alcuni ricercatori dell’Alma Mater di Bologna, ha rivelato la possibilità dell’esistenza di un stretto legame fra l’Alzheimer e alcuni batteri e virus a trasmissione sessuale, come quello dell’herpes venereo.

“Un aspetto particolare della malattia e’ stato ignorato, anche se alcuni trattamenti a esso legati potrebbero rallentare o arrestare la progressione dell’Alzheimer”, hanno dichiarato gli esperti. Infatti secondo gli studiosi finora non è stato preso in considerazione un fattore non del tutto trascurabile, ovvero la presenza nei cervelli delle persone affette da Alzheimer di elevati valori di clamidia e di herpes.

Dunque, come si legge dalle pagine del  ‘Journal of Alzheimer’s disease’, sul quale lo studio  è stato pubblicato, pare che lo sviluppo dell’Alzheimer potrebbe essere anche un “meccanismo di difesa” contro questi virus e batteri.

Non tutto il mondo Accademico è però d’accordo a “sposare” questa nuova chiave di lettura: alcuni studiosi dell’Universita’ Ucl di Londra hanno apostrofato al quotidiano britannico The Independent questa teoria come “minoritaria”.