Smog: quarto giorno di emergenza a Città del Messico

MeteoWeb

Oggi è il quarto giorno consecutivo di emergenza smog a Città del Messico, dove l’inquinamento dell’aria continua a registrare livelli preoccupanti, nonostante le ormai quasi perenni targhe alterne ed altre misure prese dalle autorità locali per scoraggiare l’uso delle automobili nella megalopoli. L’Indice Metropolitano di Qualità dell’Aria (Imec) si è attestato intorno ai 203 punti -ossia al di sopra dei 201 punti, la categoria massima di rilevamento dell’inquinamento, definito “estremamente negativo”- quindi numerose scuole hanno sospeso le attività all’aperto e le autorità raccomandano a bambini, anziani e persone con problemi respiratori di restare a casa, per evitare di respirare lo smog. E’ la prima volta in 14 anni che il governo fa scattare l’allarme smog nella capitale e le previsioni meteo non sembrano dare speranza: clima asciutto e senza vento.