Spazio, le incredibili escursioni termiche di “55 Cancri”: sul pianeta “fratello” della Terra 1.400°C di sbalzo tra giorno e notte

MeteoWeb

E’ caldissimo, con grandi escursioni termiche tra il giorno e la notte e ricorda la Terra ai suoi albori, quando era sconvolta da eruzioni vulcaniche e percorsa da fiumi di lava: e’ 55 Cancri, pianeta esterno al Sistema Solare con una massa doppia rispetto a quella terrestre, di cui e’ stata misurata la temperatura. Pubblicata sulla rivista Nature, la mappa termica e’ stata realizzata dai ricercatori coordinati da Brice-Olivier Demory, del Laboratoio Cavendish di Cambridge. Questo ‘fratello’ della Terra e’ dunque molto caldo e subisce una escursione termica di oltre mille gradi tra il giorno e la notte. I ricercatori hanno infatti monitorato le sue emissioni a infrarossi attraverso il telescopio spaziale Spitzer, scoprendo che le sue temperature notturne si aggirano sui 1.107 gradi, mentre quelle diurne arrivano a 2.427 gradi. E hanno anche individuato una zona calda che potrebbe avere origine o dai forti venti atmosferici o dai flussi di lava sulla superficie del pianeta. Ma per spiegare le emissioni a infrarossi osservate, continua lo studio, bisogna trovare un’altra fonte di calore, finora non nota. Questi risultati dimostrano comunque, concludono i ricercatori, che lava e raffiche di vento non sconvolgono solo i pianeti del Sistema solare, ma lavorano anche su mondi molto più lontani.