Astronomia: Samantha Cristoforetti all’Apulia Space Day

MeteoWeb

Il prossimo primo aprile avrà luogo, presso l’aeroporto internazionale “Karol Wojty?a” di Bari, l’Apulia Space Day, evento organizzato dal Distretto Tecnologico Aerospaziale Pugliese (DTA) in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), l’ESA (Agenzia Spaziale Europea) e Nereus, la Rete delle Regioni Europee che utilizzano Tecnologia Spaziale.

L’ospite d’onore sarà Samantha Cristoforetti, astronauta dell’ESA e capitano pilota dell’Aeronautica Militare, la quale, con la missione Futura dell’ASI, ha trascorso 200 giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), e rappresenta oggi non solo un “role model” per le generazioni future, ma anche un passo importante per le esperienze scientifiche e tecnologiche in microgravità.

L’Apulia Space Day include due momenti importanti. Il primo, nell’ambito di Destinazione futuro: Cosa farò da grande, progetto organizzato dal DTA con il patrocinio della Regione Puglia e del Miur, ha come protagonisti 200 bambini delle scuole dell’istruzione primaria pugliesi che saranno in parte presenti all’evento, ed un certo numero di scuole, le quali invece lo seguiranno in streaming.

Destinazione futuro: Cosa farò da grande, che nel 2015 ha visto la partecipazione di 150 scuole, di 550 insegnanti e di oltre 15.000 alunni delle scuole pugliesi di ogni ordine e grado, tenta di porre le basi per un sistema di orientamento continuo sulla vita dello studente per introdurlo alle reali richieste del mercato del lavoro sia locale che internazionale, per le professioni aerospaziali. Tale evento è perfettamente in linea con la visione del DTA, che si fa motore di una serie di attività di formazione ed educazione che mirano a stimolare l’interesse dei giovani per la scienza e la tecnologia attraverso il fascino dello Spazio.

Il secondo incontro invece, è rivolto a giovani imprenditori, ricercatori e specialisti del settore sullaDimensione Regionale dello Spazio. L’obiettivo è di discutere il ruolo che le Regioni possono giocare nel condividere buone pratiche, nel facilitare la cooperazione interregionale e rinforzare il dialogo con i cluster industriali, le Agenzie Spaziali Nazionali, l’ESA ed altre istituzioni, per sviluppare la dimensione regionale delle politiche spaziali. “La Puglia” commenta Giovanni Sylos Labini, Consigliere del DTA “offre in tal senso un esempio importante di strategia regionale in cui è possibile allineare fondi strutturali ed Europei per sviluppare progetti spaziali“.

L’Apulia Space Day trova la giusta collocazione nel territorio pugliese, una realtà con un’alta dinamicità imprenditoriale che va dall’industria di micro-satelliti ai servizi di Osservazione della Terra, dalla ricerca scientifica alle attività di formazione e comunicazione.

La recente inaugurazione di una piattaforma logistica per la sperimentazione dei mezzi aerei a pilotaggio remoto presso l’aeroporto di Grottaglie, mostra l’impegno del DTA in iniziative centrate sull’innovazione tecnologica e la competitività, le quali portano una crescita economica del territorio ed un’occupazione qualificata per le giovani generazioni.

L’evento sarà accompagnato dalla mostra “Futura: Colors of the Earth. Fotografie dallo spazio di Samantha Cristoforetti” realizzata da ESA, ASI e Aeronautica Militare, che  dopo il primo aprile sarà esposta agli arrivi dell’aeroporto internazionale di Bari, il quale conta un numero medio di circa 4.000.000 passeggeri per anno.