Stasera forte peggioramento: le previsioni meteo dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: mentre al sud si attenuano le residue condizioni di instabilita’ atmosferica ancora presenti, una nuova perturbazione dalla Francia, si approssima all’arco alpino e coinvolgera’ a fine giornata le regioni settentrionali e centrali tirreniche. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: nuvolosita’ in rapido aumento sull’arco alpino con precipitazioni nevose a quote superiori agli 800-1000 mt che si intensificheranno dalla sera divenendo diffuse con quota neve in abbassamento fino ai 300-500 mt; parzialmente nuvoloso sulle rimanenti aree ma con nuvolosita’ in rapido aumento ad iniziare dal Piemonte e Liguria per estendersi a tutte le regioni nel corso della tarda serata con precipitazioni in estensione ed intensificazione fino a divenire intense anche temporalesche sul Veneto e Friuli Venezia Giulia tra la notte ed il primo mattino di domani. Centro e Sardegna: molte nubi sull’isola con precipitazioni in intensificazione con rovesci lungo la costa e nevicate sui rilievi a quote superiori ai 1000 mt nella notte; ad iniziali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso fara’ seguito un rapido aumento della nuvolosita’ ad iniziare dal versante tirrenico con precipitazioni dapprima deboli ed occasionali fino a divenire anche temporalesche nel corso della notte, su Toscana, Umbria, Lazio e Marche settentrionali, con quota neve al di sopra dei 1000 mt; al primo mattino le precipitazioni seppur deboli raggiungeranno anche le rimanenti aree del centro. Sud e Sicilia: residui annuvolamenti sulla Puglia, versante tirrenico e Sicilia settentrionale con isolati rovesci in temporanea attenuazione pomeridiana, ma in nuova ripresa nel corso della tarda serata con rovesci in intensificazione su tutta l’area tirrenica e Sicilia settentrionale per estendersi occasionalmente tra la notte ed il primo mattino sulle rimanenti aree del sud. Temperature: stazionarie, con tendenza a diminuzione al nord e Sardegna. Venti: da moderati a forti di maestrale sulla Sardegna e Sicilia occidentale; moderati da ovest nordovest al centro e rimanenti aree del sud, tendenti a rinforzare nella notte sul versante tirrenico e tra sudest e sudovest sul versante adriatico; deboli da est al nord con temporanei rinforzi da sud sulla Liguria, tendenti rinforzare da nordovest sul settore occidentale e da sudest su quello orientale con raffiche tra la notte ed il mattino. Mari: agitati, localmente molto agitati il mare ed il canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia; agitato il Tirreno centrale settore ovest; da molto mossi ad agitati il mar ligure ed il Tirreno centrale settore est con moto ondoso in rapido aumento nel corso della notte fino a divenire localmente grosso il mar ligure al largo; mossi o molto mossi tutti i rimanenti mari ad eccezione dell’alto e medio Adriatico che risulteranno poco mossi, seppur con moto ondoso in aumento nella notte. Da mossi a localmente molto mossi i restanti bacini, con moto ondoso in deciso aumento sul mar ligure in tarda serata fino a molto agitato al largo.

aeronautica militareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: maltempo al mattino su gran parte sulle aree orientali con precipitazioni consistenti su Veneto, Friuli Venezia Giulia e Romagna. I fenomeni assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 500-600 metri localmente in calo fino ai 300 metri. Poche nubi altrove salvo qualche addensamento associato a nevicate sparse sui rilevi di confine di Valle d’Aosta e Piemonte. Nel corso del pomeriggio deciso miglioramento con prevalenza di schiarite ovunque e qualche transito di nubi poco significative. Centro e Sardegna: iniziali condizioni di tempo instabile con nubi estese e precipitazioni associate che risulteranno nevose sulle aree appenniniche a quote superiori ai 700 metri. Miglioramento atteso nel pomeriggio sulle aree tirreniche e sull’isola con ampie schiarite, mentre addensamenti nuvolosi piu’ persistenti daranno luogo ancora a rovesci sparsi su Umbria orientale, Marche ed Abruzzo. Sud e Sicilia: cielo per lo piu’ coperto sulle regioni tirreniche con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale. Nel corso della serata migliora su Campania, Basilicata e Sicilia meridionale mentre i fenomeni saranno ancora presenti su Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale. Nubi irregolari a tratti intense altrove con sporadici fenomeni che saranno piu’ significativi su Molise e Puglia garganica. Quota neve intorno ai 1100 metri. Temperature: minime in diminuzione al nord, e piu’ marcatamente sulle aree alpine ed appenniniche, mentre non subiranno variazioni di rilievo sul resto della Penisola; massime in generale calo. Venti: in prevalenza moderati settentrionali al nord con rinforzi su Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna ed in tarda mattinata anche su Piemonte e Liguria; dai quadranti occidentali sul resto della Penisola, forti su Sardegna e regioni tirreniche in ulteriore intensificazione, moderati altrove con rinforzi sulle aree costiere adriatiche centrali. Mari: mossi mar Adriatico e Ionio con moto ondoso in aumento; da agitati a molto agitati gli altri mari con tendenza a grosso su mar di Sardegna e Tirreno centrale a largo.

Servizio-Meteorologico-MilitareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. VENERDI’ 4 MARZO Nord: prevalenza di bel tempo su tutte le regioni salvo il transito di nuvolosita’ medio alta poco significativa fino al pomeriggio. Nubi che saranno piu’ compatte dal pomeriggio a partire da ovest con nevicate sulle aree alpine a partire dai 700 metri e rovesci su Liguria ed Appennino emiliano in estensione notturna al resto del Piemonte e Lombardia. Centro e Sardegna: residui addensamenti nuvolosi accompagnati da qualche piovasco al primo mattino su Marche ed Abruzzo, variabilita’ sull’isola e prevalenza di schiarite sul resto del centro. Tuttavia, dapprima nubi alte e poi, in serata, nubi piu’ compatte interesseranno le aree tirreniche con qualche rovescio limitato all’alta Toscana. Sud e Sicilia: nubi e rovesci ancora per gran parte della mattinata sulle aree tirreniche, coste del Molise e puglia in attesa di un deciso miglioramento dal pomeriggio. Asciutto altrove ma con nubi sparse. Temperature: minime in generale diminuzione; massime in lieve calo su Pianura Padana e Puglia, ed in generale aumento sul resto della Penisola. Venti: da deboli a localmente moderati settentrionali al nord; al mattino da moderati a forti dai quadranti occidentali sul resto della Penisola ma in attenuazione a partire dalle regioni centrali. Mari: da poco a localmente mosso Adriatico settentrionale; agitati mar e canale di Sardegna, Tirreno meridionale e stretto di Sicilia con moto ondoso in attenuazione; molto mossi gli altri mari con moto ondoso in temporaneo aumento su Adriatico centro meridionale. SABATO 5: maltempo sulle regioni centrali ed al nord con tendenza a miglioramento da ovest in serata salvo una maggiore persistenza sul triveneto. Estese velature sul resto della penisola ma con ulteriore aumento della nuvolosita’ su Campania e Molise con rovesci diffusi in serata. DOMENICA 6: variabilita’ al mattino con addensamenti nuvolosi irregolari ed a tratti intensi con precipitazioni associate inizialmente sulle aree tirreniche ed occasionalmente anche su Sardegna e successivamente su gran parte del nord e su Puglia. LUNEDI’ 7MARTEDI’ 8: variabilita’ al nord con fenomeni sparsi al mattino, mentre tempo instabile sulle regioni centro meridionali con rovesci sparsi e localmente intensi.