Terremoto Roma, la terra continua a tremare: altre scosse tra Guidonia, Mentana e Tor Lupara. Epicentro a Settecamini

MeteoWeb

Continua a tremare la terra a Roma, dopo il terremoto di magnitudo 2.5 delle 07:12 di stamattina avvertito da migliaia di persone nella città e nel suo hinterland. In tarda mattinata si sono verificate altre due scosse, entrambe di magnitudo 1.7, entrambe a 9km di profondità, alle 13:34 e alle 13:49. Le scosse si verificano nel quadrante orientale della città, con epicentro appena fuori il raccordo, oltre Tiburtina, nel quartiere di Settecamini. L’area con il maggior risentimento sismico è tra Guidonia, Mentana e Tor Lupara, oltre ovviamente alla zona di Casale Monaster, Ponte Mammolo, Colli dell’Aniene, Colle Prenestino, Case Rosse, Setteville, Tivoli e Albuccione. Nonostante la magnitudo modesta, le scosse vengono avvertite dalla popolazione per la struttura del suolo e la grande densità abitativa.

Il terremoto di oggi a Roma e il rischio sismico nella Capitale d’Italia