Tumori: tutto pronto per la prima operazione “live” con la realtà virtuale

MeteoWeb

Un uomo inglese di 70 anni con un tumore al colon sarà il primo paziente al mondo a sottoporsi ad un intervento oncologico ‘live’ con l’ausilio della realtà virtuale. L’intervento è in programma il prossimo mese (il 14 aprile) al Royal London Hospital e l’operazione sarà trasmessa in diretta streaming usando la tecnologia della realtà virtuale. Grazie a telecamere ‘hi-tech’ poste sopra il tavolo operatorio sarà possibile osservare con dettagli mai visti primi il lavoro del chirurgo Shafi Ahmed: secondo il medico la tecnologia della realtà virtuale in chirurgia “segnerà un cambio di passo per la formazione dei giovani specialisti“. “Un chirurgo che si sta formando ha spesso difficoltà in sala operatoria a vedere oltre la spalla dello specialista che sta operando Con la realtà virtuale siamo ad un punto di svolta, si potranno vedere tutti i particolari senza problemi da ogni dispositivo mobile“.

Shafi Ahmed non è nuovo ad imprese del genere. Nel 2014 è diventato il primo chirurgo ad operare con i Google Glass e ha anche sperimentato durante alcuni interventi telecamere a 360 gradi.