Valanghe Alto Adige: domani pericolo “marcato”

MeteoWeb

La situazione rimane critica, l’attività valanghiva spontanea diminuisce. Sui pendii sottovento vicino alle creste, a bruschi cambi di pendenza come anche nei pendii con neve ventata, il distacco di una valanga continua ad essere probabile. Localmente la radiazione solare può portare ad un aumento del pericolo. Le possibilità di escursioni è fortemente limitata. Nelle zone con maggior neve al suolo, dai prati ripidi possono distaccarsi delle valanghe di scivolamento. Nelle zone protette dal vento si trova neve polverosa non coesa,” si legge nel bollettino valanghe della provincia autonoma Bolzano-Alto Adige, che valuta per domani in pericolo “marcato”, grado 4 su 5. “Per le basse temperature la neve fresca e gli accumuli eolici si assestano e consolidano solo lentamente. La neve ventata rimane delicata essendo depositata su un vecchio manto sfavorevole con neve polverosa. Per la molta neve soffice sciare su pendii poco ripidi non è praticamente possibile, ma quelli ripidi sono molto pericolosi.