Volo Germawings: saranno rafforzati i controlli medici sui piloti

MeteoWeb

L’ufficio di indagini e analisi della Francia sull’aviazione civile sta conducendo le indagini relative al volo Germanwings, che si schiantò il 24 marzo 2015 sulle Alpi francesi. Dalle indagini è emerso che l’incidente sia stato volontario richiedendo di rafforzare i controlli medici sui piloti. La relazione finale dell’inchiesta, diffusa oggi, afferma che il pilota tedesco Andreas Lubitz, che soffriva di depressione, modificò intenzionalmente le impostazioni del pilota automatico affinché il velivolo scendesse quota e non rispose né alle chiamate dei controllori di volo né a chi bussava alla porta della cabina di pilotaggio. Nel documento si esige, soprattutto, un monitoraggio su coloro che hanno precedenti psicologici o psichiatrici così da raggiungere un miglior equilibrio tra il mantenimento del segreto medico e la sicurezza pubblica.

 L’organismo sostiene che siano necessarie regole più chiare per sapere quando rompere il segreto medico, visto che diversi specialisti privati erano a conoscenza dei disturbi di Lubitz e della sua professione e, tuttavia, non fecero arrivare questa informazione alle autorità aeronautiche né alla società per la quale lavorava.