Aerospazio: l’Agenzia spaziale francese assegna ad Airbus un contratto per costruire uno strumento di misurazione dei livelli CO2

MeteoWeb

L’Agenzia spaziale francese, la Cnes, ha assegnato a Airbus Difesa e Spazio un contratto per la progettazione e costruzione di uno strumento ottico denominato MicroCarb. Si tratta di un microsatellite utilizzato per mappare i livelli di anidride carbonica a livello globale. Il lancio è previsto nel 2020 e il compito del satellite sarà quello di studiare le fonti che producono CO2 e i suoi bacini di accumulo per comprenderne gli effetti sui cambiamenti climatici. “Quando si tratta di capire ciò che sta accadendo al nostro clima qui sulla Terra, abbiamo bisogno della piu’ recente tecnologia per ottenere dati affidabili e precisi“, ha dichiarato Francois Auque, capo della divisione sistemi spaziali citato da un comunicato. “E qui entra in gioco MicroCarb, uno strumento di nuova generazione che ci aiutera’ a capire finalmente che cosa sta provocando la diffusione della CO2 nel nostro ambiente e gli effetti sul nostro clima“. Si tratta della prima missione europea dedicata esclusivamente alla misurazione dei livelli di CO2 utilizzando uno spettrometro che rileva le lunghezze d’onda nello spettro visibile e infrarosso. Lo strumento ha una precisione tale che consente di misurare la presenza di CO2 a livello di una parte su un milione.