Alluvione Messina: due ex sindaci condannati e 13 assoluzioni

MeteoWeb

Sono passati sei anni e mezzo dopo l’alluvione di Messina e oggi arriva la prima sentenza. L’alluvione costò la vita a 37 persone e oggi arriva la condanna per due ex sindaci e 13 assoluzioni. Il giudice ha condannato a sei anni per omicidio colposo plurimo l’ex sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca e l’ex sindaco di Scaletta Zanclea Mario Briguglio. Assolti, invece, Salvatore Cocina, ex dirigente della protezione civile regionale, Gaspare Sinatra ex commissario straordinario del Comune di Messina, Alberto Pistorio, Giuseppe Rago e Francesco Grasso, redattori del piano stralcio di bacino per l’assetto idrogeologico, Giovanni Arnone e Tiziana Flora Lucchesi, dirigenti della Regione, Francesco Triolo, Salvatore Di Blasi, Giovanni Garufi, progettisti; Salvatore Cotone geologo, Antonino Savoca, autore di uno studio tecnico, e Giovanni Randazzo.

Per questo il giudice ha disposto l’assoluzione per non aver commesso il fatto. L’accusa contestava i reati di omicidio colposo, disastro colposo e lesioni colpose. Durante la lettura erano presenti le vittime e gli abitanti delle zone colpite dall’alluvione, tra cui Giampilieri superiore. Alcune vittime non sono mai state trovate. L’alluvione colpi’ pesantemente anche i territori di Scaletta Zanclea e le frazioni Briga, Molino ed Altolia.