Ambiente: anche il Friuli Venezia Giulia partecipa al bando rischio frane

MeteoWeb

Un bando di selezione per progetti del Programma transnazionale Spazio Alpino 2014-2020. Vi parteciperà la Regione Friuli Venezia Giulia, in qualità di partner della proposta progettuale ‘Slide Alps’, come deliberato oggi su proposta dell’assessore regionale all’Ambiente, Sara Vito. Il progetto riguarda la mappatura degli inventari frane esistenti e il monitoraggio e l’analisi a lungo termine dei dati satellitari riguardanti l’ambito alpino, per definire pratiche di gestione del rischio sostenibile. Partner del progetto con la Regione, assieme al Cnr Irpi di Padova, saranno istituzioni ed enti di ricerca svizzeri, francesi e austriaci. Il costo, definito in una seconda fase, sarà coperto totalmente da fondi europei e statali.

Si intende in pratica istituire una sorta di catasto dei rischi di carattere idrogeologico – ha dichiarato Vito – In considerazione dell’esperienza acquisita dalla nostra Regione in materia di prevenzione dei rischi e di interventi nelle emergenze, il Friuli Venezia Giulia è stato interessato dal Cnr Irpi Padova per partecipare a tale progetto, volto alla prevenzione delle frane”. “Esso avrà lo scopo di consentire una gestione unitaria e standardizzata del rischio frane, attraverso l’individuazione di una metodologia di raccolta e di elaborazione dei dati necessari, su un’area vasta, per aumentare la capacità di prevenzione degli eventi, a vantaggio della sicurezza dei cittadini e dell’ambiente – ha concluso – Nello specifico le conoscenze che saranno acquisite in ambito alpino consentiranno di studiare strategie di prevenzione rispetto a tutte le cause scatenanti: dagli eventi sismici agli eventi meteo estremi“.