Angola, febbre gialla: estesa la campagna di vaccinazione in tutto il paese

MeteoWeb

A causa delle epidemie di febbre gialla degli ultimi anni, il Ministero della Salute dell’Angola insieme all’Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di estendere la campagna di vaccinazione in tutto il paese. In poco più di quattro mese, sembrerebbero essere 1908 i casi sospetti, di questi 617 sono stati confermati mentre 250 sono decessi. La febbre gialla è trasmessa da alcune zanzare infette, in Africa e in Sud America sono circa 900 milioni di persone a rischio. “Questo vaccino e’ fondamentale per proteggere i soggetti piu’ a rischio e fermare l’ulteriore diffusione dell’infezione“, ha detto Matshidiso Moeti, direttore regionale dell’OMS per l’Africa.

La preoccupazione immediata e’ che il virus possa diffondersi ad altri centri urbani e al di fuori dell’Angola. L’Oms esorta tutti i paesi, in particolare quelli confinanti, ad aumentare la sorveglianza e rafforzare il controllo vettoriale nonche’ assicurare che tutti coloro che viaggiano in Angola siano vaccinati“, afferma Bruce Aylward, direttore esecutivo, del Dipartimento epidemie ed emergenze dell’OMS. Casi in persone che hanno viaggiato in Angola sono stati segnalati in Cina, Congo e Kenya. Le persone dirette nel paese devono vaccinarsi almeno 10 giorni prima della partenza e portare il certificato di vaccinazione con se’.