Apple Watch si candida ad essere il primo flop dell’era Tim Cook

MeteoWeb

Stando ai numeri e alle vendite, Apple Watch si candida ad essere il primo vero ‘flop’ della casa di Cupertino dopo molti anni a questa parte. Pare che infatti, l’idea di sviluppare e progettare il prossimo Apple Watch 2 sia stata mandata in soffitta, e con tutta probabilità vedremo soltanto un Apple Watch S, quindi una versione leggermente migliorata e magari più sottile, come ci ha abituato oramai da anni Apple inserendo la s alla fine del nome in questione. Anche se non sono stati diffusi ufficialmente i dati di vendita, sembra che nel 2015 Apple Watch abbia venduto tra i 10 e gli 11 milioni di esemplari, piazzandosi dietro Fitbit e Xiaomi, ma in testa Garmin e Samsung. L’orologio della mela è stato il primo nuovissimo device annunciato sotto il comando di Tim Cook, un prodotto popolare ma che di fatto non ha lasciato il segno.

apple watch
LaPresse/Reuters

Questo dispositivo si muove più sul mercato del lusso e del fashion che quello dell’utilità, come ha dichiarato Steve Wozniak, cofondatore di Apple insieme a Steve Jobs: “Amo il mio Apple Watch ma sono preoccupato: ci ha portato nel mercato del gioiello, dove compri un orologio dai 500 ai 1000 dollari in base a quanto ritieni di essere importante come persona. L’unica cosa che differenzia i vari modelli è il cinturino. Questa non è la Apple del passato, o la compagnia che ha cambiato il mondo“.