Archeologia: scoperta in Inghilterra la più grande villa romana

MeteoWeb

E’ stata scoperta un’enorme villa romana in Inghilterra. Sembrerebbe che questa sia tra le più grandi del Regno Unito. La villa romana è stata trovata sotto una fattoria a Brixton Deverill, ad una trentina di km a sudest delle famose terme romane di Bath, nel Wiltshire. La scoperta è avvenuta durante i lavori svolti da alcuni operai, che stavano posizionando dei cavi per l’elettricità per illuminare una vecchia stalla. Proprio quando gli operai avevano iniziato gli scavi, si sono imbattuti nelle tessere arancioni, gialle e grigie di un antico mosaico.

Una volta bloccati gli scavi sono stati chiamati gli esperti. Un team di archeologi dell’Historic England e del Salisbury Museum ed ha annunciato l’eccezionale scoperta. La villa molto probabilmente è stata costruita tra il 175 a.C. ed il 220 a.C. Senza dubbio e’ un sito di enorme valore in termini di ricerca, con un incredibile potenziale“, ha commentato il capo archeologo David Roberts. “La scoperta di una villa cosi’ sofisticata e straordinariamente ben conservata, non danneggiata da 1500 anni di agricoltura, e’ senza paragoni in tempi recenti“, ha sottolineato. La villa probabilmente aveva tre piani ed un perimetro di 50 metri per 50 e al primo livello poteva contare su 20-25 stanze. Durante gli scavi sono stati trovati anche un pozzo, dei tubi per il riscaldamento, una bara in pietra per la sepoltura di un ragazzo e molti gusci di ostriche. Secondo gli esperti, la struttura venuta alla luce e’ paragonabile per grandezza alla famosa villa romana di Chedworth, scoperta nel 1864 nella contea del Gloucestershire. Tuttavia i costi per la completa ’emersione’ e la manutenzione del sito sono stati giudicati troppo onerosi; per il momento si e’ quindi deciso di risotterrare i reperti.