AstraZeneca: lanciato super-progetto sulla genomica

MeteoWeb

AstraZeneca e la sua associata MedImmune annunciano un’iniziativa nel campo della genomica, con l’obiettivo di rivoluzionare il modo in cui si metteranno a punto nuovi farmaci. Il progetto prevede nuove collaborazioni con centri specializzati come lo Human Longevity del pioniere Craig Venter, il Wellcome Trust Sanger Institute e l’Istituto di medicina molecolare finlandese. AstraZeneca stabilirà anche un centro ad hoc che svilupperà un database con sequenze del genoma di campioni donati dai pazienti coinvolti nelle sperimentazioni nel corso degli ultimi 15 e dei prossimi 10 anni, con dati clinici e di risposta ai farmaci.

Il gruppo anglo-svedese ritiene che, incorporando la genomica alle sue piattaforme di ricerca e sviluppo, si potrà arrivare a nuove scoperte nella biologia delle malattie; consentire l’identificazione di nuovi bersagli per i farmaci; facilitare la selezione dei pazienti per gli studi clinici; permettere ai pazienti di essere abbinati a trattamenti più probabilità di benefici.

“Sfruttare il potere della genomica è la base della nostra ambizione nello sviluppo di trattamenti più innovativi e di grande impatto per i pazienti – ha commentato Menelas Pangalos, vice presidente esecutivo, medicinali innovativi e sviluppo iniziale AstraZeneca – Con l’avvento della prossima generazione di tecnologie per il sequenziamento genico e l’arrivo di analisi dei dati sempre più sofisticate, è il momento giusto per immergerci completamente nella comunità genomica internazionale attraverso queste collaborazioni con pionieri del settore, e attraverso la creazione di un nostro centro. Avremo informazioni su 2 milioni di sequenze genomiche, di cui oltre 500.000 provenienti dai nostri studi clinici“.