Astronomia: naso all’insù per le Liridi, le stelle cadenti di aprile

MeteoWeb

La Terra sta attraversando la scia di detriti lasciati dalla cometa C/1861 G1 Thatcher, fonte del consueto sciame meteorico delle Liridi: normalmente si ha la possibilità di ammirare da 10 a 20 meteore l’ora durante il picco, che quest’anno sarà nella notte tra il 21 ed il 22 aprile. Purtroppo però, stavolta la luce della Luna sarà molto invadente (il plenilunio sarà proprio il 22), tanto da disturbarne l’osservazione.

Lo sciame, oggetto di studio da secoli, è legato ai detriti della cometa a lungo periodo Thatcher, che offre normalmente apparizioni abbastanza limitate. Si consiglia di tentare l’osservazione nelle notti precedenti il picco.