Brambilla: “Basta dire che vegani e vegetariani sono violenti”

MeteoWeb

“Basta con i patetici, ridicoli e vergognosi tentativi, ai quali assistiamo da giorni, di far passare gli animalisti, i vegetariani e i vegani come dei cretini, degli esaltati o, in certi casi, dei violenti”.

A dichiararlo con forte fermezza Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, che continua “La maggioranza degli italiani ama gli animali, li rispetta, rispetta i loro diritti e detesta gli orrori degli allevamenti descritti sui media: ultimo in ordine di tempo, dopo tanti altri, il video sull’agonia degli agnelli in un macello francese”.

La Bambrilla ha inoltre aggiunto: “Invece di porsi qualche domanda sul nostro stile di vita sulle sofferenze che comporta per altri esseri senzienti, sulla violenza che nasconde, sulle possibili conseguenze per l’ambiente e per la salute umana degli eccessi nel consumo di carne, invece di tenere in debita considerazione gli studi e i pareri dell’Organizzazione mondiale della Sanita’, le serissime inchieste sui danni dell’allevamento intensivo disponibili sui banchi di qualsiasi libreria, i dubbi espressi nei secoli dalle menti piu’ elevate dell’umanita’, certi rumorosi tromboni preferiscono invertire la realta’ e, abbandonandosi talvolta a vere proprie spacconate da baraccone, spacciare gli animalisti comecretini, esaltati o violenti’.”

“Si vergognino: troppo facile ingannare, banalizzare e buttarla in caciara, per stendere un comodo velo su una situazione agghiacciante”. “Gli amanti degli animali, tutti gli animalisti- ha concluso- sono per natura non violenti e pacifisti. Vorrebbero vivere in pace con tutte le creature, nel rispetto del nostro pianeta. Io sono onorata di rappresentare le loro istanze, in difesa dei piu’ deboli e di chi non ha voce”.