Cambiamenti climatici: “anche mezzo grado in più farebbe una grossa differenza”

MeteoWeb

Secondo gli esperti, mezzo grado in più potrebbe fare una grossa differenza. Entro il 2100, l’innalzamento dei mari potrebbe portare ad ondate di calore più lunghe e a seri rischi per le barriere coralline. Questa è la conclusione di uno studio pubblicato oggi su Earth System Dynamics durante l’assemblea generale dell’Unione europea della Geoscienze. Il team di ricerca composto da scienziati provenienti da Germania, Svizzera, Austria e Olanda ha individuato una serie di aree in tutto il mondo dove gli impatti climatici sono più gravi. Invece con un aumento di 2 gradi entro il 2100 tutti questi ecosistemi sarebbero esposti a degrado per via dei fenomeni di sbiancamento. Quanto all’innalzamento del livello dei mari su scala globale, questo viene quantificato in circa 50 centimetri nel 2100 con un mondo piu’ caldo di 2 gradi, ben 10 centimetri in piu’ rispetto all’altro scenario.