“Colori profondi”, a Roma la mostra fotografica dell’ISPRA dalle profondità del Mediterraneo

MeteoWeb

Dal 14 aprile al 19 giugno 2016, il Museo Civico di Zoologia di Roma ospiterà la mostra “Colori profondi del Mediterraneo”. L’esposizione rappresenta una selezione delle oltre 100 immagini che i ricercatori ISPRA, l’istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, hanno raccolto nel corso di 50 campagne oceanografiche in 900 punti di immersione e che sono state raccolte in un volume presentato lo scorso novembre al Museo. L’intento è di comunicare i risultati di questo lavoro al pubblico, coniugando il rigore scientifico con un linguaggio divulgativo.

Ospitata nella Sala della Balena del Museo Civico di Zoologia, situato in Via Ulisse Aldrovandi 18, la mostra è curata da Michela Angiolillo e Marco Pisapia, mentre le fotografie sono di Simonepietro Canese.

mostra_ispraLe 32 foto esposte sono raggruppate – come riportato sul sito dell’iniziativa – in sezioni che rappresentano sia gli ambienti esplorati, con veri e propri hotspot di biodiversità,  sia gli organismi più rappresentativi: coralli, spugne, pesci e  crostacei. Alcuni scatti sono dedicati all’impatto che le attività umane hanno su questi delicati ambienti sottomarini; altri raffigurano le varie fasi di utilizzo del ROV (Remotely Operated Vehicle), il piccolo robot pilotato dalla nave d’appoggio che permette di acquisire filmati, foto dell’ambiente circostante e  piccoli campioni degli organismi marini presenti in prossimità del fondale. Nel corso della mostra il ROV sarà esposto ai visitatori.

All’interno della mostra sarà proiettato inoltre un video in cui alcuni ricercatori dell’ISPRA raccontano la loro esperienza e spiegano in che modo si svolge l’attività di ricerca. Per la prima volta, saranno esposti alcuni reperti delle collezioni del Museo provenienti dal Mediterraneo.

L’inaugurazione avverrà il 13 aprile alle 18, mentre la mostra sarà visitabile a partire dal 14 aprile nella fascia oraria 9-19.  Chiusura il lunedì.