Congo: guerra e caccia illegale hanno decimato i gorilla di Grauer

MeteoWeb

Sembrerebbe che la guerra e la caccia illegale abbiano decimato la popolazione dei gorilla di Grauer, che vivono nella Repubblica Democratica del Congo. Secondo un recente rapporto dello Smithsonian Tropical Research Institute e la popolazione non arriva che a 3.800. Secondo gli scienziati è necessario innalzare il livello di minaccia per queste specie a “rischio estinzione”. Il crollo della popolazione dei gorilla è una conseguenza della tragedia umana che si è consumata nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo“, spiega lo scienziato Jefferson Hall. Questi gorilla vivono nelle foreste della parte orientale del Paese centrafricano e sono parenti dei gorilla di montagna. I maschi possono arrivare a pesare anche oltre 180 chili. Il collasso dei gorilla è iniziato col genocidio in Ruanda, che spinge ad una guerra civile.