Dalla Sardegna a Capo Horn in barca a vela: il viaggio da sogno di un 69enne sardo

MeteoWeb

Da solo in barca a vela per due anni, partendo dalla Sardegna a arrivando a Capo Horn, con una puntatina in Polinesia. Il protagonista di questo viaggio da sogno è un 69enne, Gianbiagio Mulas, ex pilota di aviazione in pensione, originario di Lanusei, in Ogliastra, residente a Cagliari. Partirà a settembre dal porto di Cagliari e tornerà in Sardegna tra due anni, diventando così ambasciatore della longevità sarda in tutto il mondo e consegnerà in ogni scalo un documento per mostrare che arriva dalla terra dei centenari. Inoltre aggiornerà un report sulle sue condizioni psicofisiche consultandosi con l’associazione Medicina sociale, che analizzerà poi i dati nell’ambito degli studi sull’invecchiamento attivo.

Oggi, nel corso di una cerimonia al palazzo Viceregio di Cagliari, Mulas ha ricevuto il premio Prometeo, insieme ad altri quindici testimonial. Un riconoscimento assegnato a ultrasessantacinquenni molto attivi, perché sono in grado di “assecondare le proprie passioni – spiega all’ANSA Gianbiagio – affrontare nuovi progetti e non risparmiare fatica per raggiungere il traguardo“. Il mare, in questo senso, diventa “più che una sfida: è un mondo affascinante, soprattutto quando si sbarca: si crea tra chi arriva e chi accoglie un clima particolare. Ma non sarò mai davvero da solo: sono sempre stato, anche in precedenti avventure, in compagnia della comunità dei radioamatori. Sará un viaggio bello anche da raccontare. Mi voglio godere bene soprattutto la Patagonia – dice Mulas – ci sono già stato, ma questa volta mi voglio gustare tutto con calma, dai ghiacciai alle più piccole insenature“.