Due perturbazioni sull’Italia: le previsioni meteo dell’aeronautica militare per oggi e domani

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: prevalenti condizioni di instabilita’ atmosferica sulla nostra Penisola per la presenza di due perturbazioni. la prima di origine africana, con minimo depressionario sul basso Tirreno, si muove lentamente verso est, la seconda a ridosso dell’arco alpino tende a spostarsi verso est ed ad interessare soprattutto il settore orientale. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: molte nubi ovunque con associate precipitazioni da sparse a diffuse, fenomeni che assumeranno anche carattere temporalesco, specie sui settori orientali, mentre risulteranno nevosi sull’arco alpino al di sopra dei 2.000 metri. Le precipitazioni sull’Emilia-Romagna e la Liguria risulteranno meno consistenti e frequenti. Centro e Sardegna: poche nubi sull’isola nelle ore centrali del giorno, mentre sia in serata che al mattino nuvolosita’ piuttosto estesa ma con scarsa possibilita’ di precipitazioni. Nuvolosita’ irregolare sulle regioni peninsulari al primo mattino con precipitazioni isolate, tendenza nel corso del giorno ad aumento della nuvolosita’, specie sulla Toscana ed in prossimita’ della dorsale appenninica, con associate piogge e locali temporali che a carattere sparso interesseranno tutto il settore, soprattutto le zone interne. Dal tardo pomeriggio attenuazione di nubi e fenomeni lungo la fascia tirrenica. Sud e Siciliamolte nubi anche al sud con precipitazioni da sparse a diffuse, con fenomeni che localmente assumeranno carattere di rovescio o temporale. I fenomeni nella prima parte del giorno si manifesteranno soprattutto su Sicilia e settori jonici, mentre dal pomeriggio nelle zone interne di Campania, Basilicata e Puglia, in serata ampie aperture sulla Sicilia. Temperatureminime in diminuzione sulle aree alpine e prealpine, Pianura Padana centro-occidentale e regioni tirreniche, ed in modo piu’ marcato sulle due isole maggiori e sulla Calabria, stazionarie sulle restanti zone; massime in deciso calo ovunque. Venti: deboli settentrionali al nord con locali rinforzi su Liguria e coste settentrionali adriatiche; da moderati a forti dai quadranti occidentali sulle regioni tirreniche con ulteriori rinforzi su Sardegna; da deboli a moderati meridionali altrove con rinforzi sulla Puglia. Mari: da agitati a molto agitati il Tirreno centro meridionale settore ovest, lo Stretto di Sicilia, il basso Jonio, il Canale e Mar di Sardegna; molto mosso il Mar Ligure e Jonio settentrionale; da poco mosso a mosso l’alto Adriatico; da mossi a molto mossi i restanti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNordcondizioni di maltempo un po’ su tutte le regioni, piu’ deciso su Emilia-Romagna, triveneto e Lombardia, ma in graduale attenuazione pomeridiana a partire dai settori occidentali. Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto sull’isola con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, piu’ intense nel primo pomeriggio; nuvolosita’ diffusa un po’ su tutte le altre regioni, piu’ compatta al mattino su quelle tirreniche e dal pomeriggio su quelle adriatiche, con deboli fenomeni associati, piu’ decisi e sottoforma di rovesci e temporali su Marche ed Abruzzo. Sud e Siciliamolte nubi sulle regioni tirreniche con deboli piogge, locali rovesci e temporali, specie sulla Sicilia, in moderata intensificazione pomeridiana; cielo sereno o poco nuvoloso altrove con annuvolamenti piu’ consistenti dal pomeriggio, precipitazioni dalla prima serata, in aumento notturno sulla Puglia centro settentrionale. Temperatureminime in generale calo specie sulle regioni tirreniche; massime in deciso aumento sul nord-ovest, in diminuzione al centro-sud, generalmente stazionarie sulle restanti regioni settentrionali. Venti: moderati dai quadranti occidentali sulla Sardegna in temporanea intensificazione pomeridiana; deboli occidentali su Sicilia e Calabria con rinforzi dal pomeriggio; deboli in prevalenza dai quadranti occidentali sul restante centro-sud, di direzione variabile al nord. Mari: da molto agitato a temporaneamente grosso il Mar di Sardegna; agitato il Canale di Sardegna, molto mossi lo Stretto di Sicilia ed il Tirreno meridionale con moto ondoso in aumento pomeridiano; molto mosso il restante Tirreno; da mossi a molto mossi lo Jonio ed il Ligure; mossi gli altri mari con moto ondoso in attenuazione sull’Adriatico centro settentrionale.