Elicottero si schianta in mare in Norvegia: 11 vittime e 2 dispersi, anche un italiano a bordo

MeteoWeb

Un elicottero con a bordo almeno 13 persone è precipitato nei pressi di Bergen, al largo della costa occidentale della Norvegia. Lo riferiscono i media locali che, citando alcuni testimoni, parlano di una potente esplosione che ha “completamente distrutto” il velivolo e di alcune persone cadute in mare. L’elicottero era in viaggio da una piattaforma petrolifera nel Mare del Nord a Bergen quando si è schiantato nei pressi dell’isola di Turøy. “E’ esploso in volo si è sentito un forte rumore e si è vista una spessa coltre di fumo“, ha spiegato il portavoce della polizia Morten Kronen. Secondo i servizi di emergenza a bordo c’erano 11 passeggeri e due membri dell’equipaggio.

Tra i passeggeri che risultano a bordo c’è anche un cittadino italiano. Lo ha fatto sapere il centro per il coordinamento dei soccorsi norvegese, citato dall’emittente Nrk.

L’elicottero che si è schiantato in Norvegia era un modello di Eurocopter, sussidiaria di Airbus ora nota come Airbus Helicopters, su cui nel 2012 “furono scoperti errori nella progettazione della trasmissione“. Lo ha fatto sapere l’Autorità per l’aviazione civile di Oslo. Negli anni seguenti il modello fu “oggetto di restrizioni al volo“, ha precisato. Sul velivolo viaggiavano 13 persone: 11 norvegesi, un italiano e un britannico. Undici cadaveri sono stati recuperati sinora, mentre le ricerche delle altre due persone proseguono, hanno fatto sapere i soccorritori.