Energia: presentato dal governo il piano della fibra ottica insieme a Vodafone e Wind

MeteoWeb

Il piano dell’Enel insieme a Vodafone e Wind può partire con l’imprimatur del Governo. Per questo motivo, Palazzo Chigi ha voluto convocare una conferenza stampa per domani alle 12:00 nella quale, il premier Matteo Renzi potrebbe presentare nei dettagli la strategia con la quale il colosso ha lanciato il guanto di sfida a Telecom Italia sulla rete a banda ultralarga. Un piano che potrebbe essere una minaccia per tutti i dipendenti. La strategia vuole sfruttare l’attuale rete di distribuzione elettrica dell’Enel e si prevede un investimento di 2.5 miliardi di euro per raggiungere 7,5 milioni di abitazioni in 224 città. Si tratta delle zone A e B e vale a dire quelle dove gli operatori possono farsi concorrenza. Domani si saprà qualcosa di più, ma anche sulle caratteristiche della partnership in via di definizione con Wind e Vodafone. A marzo scorso i due operatori telefonici ed Enel Open Fiber avevano firmato una lettera d’intenti per la definizione di una partnership strategica e commerciale per lo sviluppo della rete. L’occasione tornerà utile fare il punto sulle aree C e D vale a dire quelle a fallimento di mercato in cui realizzare la rete che sarà dello Stato. E’ ancora atteso il via libera da parte dell’Unione Europea.