Giornata mondiale del libro: 10 libri da leggere almeno una volta nella vita

MeteoWeb

Quale occasione se non la Giornata mondiale del libro per celebrare l’amore per la lettura? Il gusto, è vero, è personale. Non esistono libri universalmente belli o brutti: ognuno si innamora di storie e personaggi diversi. È anche vero, d’altra parte, che ci sono dei libri più amati di altri, su cui è davvero difficile esprimere un parere negativo. In questa lista vi indichiamo 10 titoli (non in ordine di importanza), tutti comunque da leggere almeno una volta nella vita:

  1. 1984 – Uno dei romanzi più celebri di George Orwell, considerato quasi profetico per la carica innovativa che lo contraddistingue. Il tema è quello sempre attuale del potere che manipola e controlla i suoi sudditi.
  2. Orgoglio e pregiudizio – È il capolavoro di Jane Austen che tratta le vicissitudini della famiglia Bennet. Viene considerata una delle prime opere di denuncia della condizione femminile quando, a cavallo tra l”800 e il ‘900, il matrimonio era considerato l’unico modo di acquisire un certo grado di dignità.
  3. Harry Potter – Questa saga di JK Rowling viene quasi religiosamente venerata dai fan di Harry, il mago protagonista. Non un semplice fantasy, ma un insieme ricco di insegnamenti per i ragazzi e, soprattutto, piacevole da leggere. Vietato guardare i film senza aver letto i libri!
  4. Se questo è un uomo – La straordinaria testimonianza di Primo Levi, narratore della sua esperienza al campo di concentramento di Auschwitz. Un’opera che rimarrà per sempre un grande insegnamento per tutte le generazioni che verranno.
  5. Il-Piccolo-Principe- copertinaIl piccolo principe – È un raro caso di libro per bambini che parla soprattutto agli adulti. Antoine de Saint-Exupéry ci regala un messaggio di tolleranza e amore che, non a caso, è anche uno dei libri più venduti e tradotti al mondo.
  6. Il profeta – Opera breve ma intensa di Kahlil Gibran. Non si inserisce esattamente in nessuna religione, ma ha comunque una grande carica religiosa. Tra i temi affrontati: lo spirito, la mente, la natura e la morte.
  7. Il Grande Gatsby – Questo romanzo di Francis Scott Fitzgerald è considerato un vero e proprio manifesto degli Stati Uniti degli anni ’20. Un capolavoro che mette in luce miti e contraddizioni del sogno americano.
  8. Anna Karenina – Tolstoj scrive un vero e proprio capolavoro del realismo che, ambientato nelle alte classi sociali russe, approfondisce i temi dell’ipocrisia, della gelosia, della fede, della fedeltà, della famiglia, nonché il conflitto tra lo stile di vita urbano e quello aristocratico.
  9. Divina Commedia – Inutile dire che l’opera maggiore di Dante Alighieri è anche una delle più celebri dell’intera tradizione letteraria mondiale. È la storia del lungo viaggio ultraterreno il Sommo Poeta affronta all’età di 35 anni, attraversando Inferno, Purgatorio e, infine,  Paradiso, dove dall’amata Beatrice viene condotto verso la contemplazione di Dio.
  10. Lolita – Il romanzo controverso di  Vladimir Vladimirovic Nabokov che, alla sua uscita, nel 1955, scandalizzò l’opinione pubblica e si guadagnò molte critiche negative. Nonostante gli argomenti trattati siano molto delicati, lo stile alto ed elegante hanno garantito a quest’opera un incredibile successo.

Se non avete letto uno o più di questi libri, la Giornata mondiale del libro rappresenta un’ottima occasione acquistarne qualcuno. Buona lettura!