In Versilia con “Enolia” un week end del gusto, dell’olio di qualità e un omaggio a Ugo Tognazzi

MeteoWeb

Tutto pronto per la diciassettesima edizione di “ Enolia. Alla scoperta dell’olio e dei prodotti del territorio”, manifestazione ideata e curata da Gabriele Ghirlanda che si svolgerà da sabato 16 – inaugurazione alle ore 16 – a domenica 17 aprile a Seravezza in Versilia (Lu), stand aperti dalle 9.30 alle 19.30, organizzata da Ideal Party insieme alla Fondazione Terre Medicee, dal Comune di Seravezza con la collaborazione della Pro Loco Seravezza. Una rassegna che in questa edizione vuole davvero stupire con tantissime novità ed eventi nel rispetto però del format vincente di questa kermesse del gusto ormai diventata appuntamento di livello nazionale. Saranno 100 gli espositori presenti nelle varie categorie di prodotti provenienti dalla Toscana ma anche da altre regioni che porteranno qui i loro prodotti tutti di altissima qualità. Elemento centrale rimane sempre l’olio d’oliva, ma anche altri prodotti tipici e per la prima volta nella storia d’Enolia, il vino. Sarà infatti allestito  “Il Villaggio del Vino” organizzato con la collaborazione di La Fonderia – Una Scelta di Campo di Simona Palumbo. Parte dell’area esterna di Palazzo Mediceo sarà occupata da postazioni di aziende vitivinicole in particolare quelle biologiche, in un ottica di mostra-mercato, che illustreranno ai visitatori i loro prodotti oltre a venderli direttamente. A chiudere idealmente questo Villaggio, sorta di quadrilatero del piacere, vi sarà un palco su cui si avvicenderanno chef di grande spessore per cooking show legati ad alcune aziende vitivinicole. I cooking show saranno diretti dal giornalista enogastronomico Marco Bellentani. All’interno del Palazzo Mediceo, Patrimonio Mondiale Unesco, si potranno assaggiare gli oli provenienti da diverse zone d’Italia messi a confronto tra loro e mini-corsi per imparare a conoscere l’olio d’oliva nelle sue sfaccettature. Un occhio particolare sarà riservato all’olio della Versilia prodotto dall’olivo “quercetano”, una pianta presente solo in questa zona e che ha contribuito alla conservazione del paesaggio. Si tratta di una produzione limitata ma di altissima qualità, con il sapore fruttato, un gusto leggermente piccante ed un colore verde-giallo intenso. Un prodotto di nicchia diventato una eccellenza sempre più richiesta dai ristoratori. Previsto anche un convegno, domenica 17 dalle ore 10 nel Palazzo Mediceo, dedicato alla qualità dell’olio della Versilia ma anche alla difesa della produzione italiana.

Nell’area davanti al Palazzo troveranno posto invece gli stand dedicati ai prodotti tipici italiani. Anche in questa edizione ci sarà la riscoperta di un prodotto tipico, il “Pecorino rosa” di Seggiano. Un formaggio caratterizzato da una crosta rosa e prodotto in altura con un latte di pecora bollito a temperature più basse rispetto alla norma. Per questo motivo in grado di mantenere inalterato un sapore dolce e aromatizzato. Poi  ci sarà il ritorno dopo due anni del Premio Enolia, un ambito riconoscimento assegnato dalla Fondazione Terre Medicee e dal Comune di Seravezza a un personaggio famoso che si è distinto per la valorizzazione del concetto di qualità nell’ambito dei prodotti tipici. Quest’anno  sarà premiato Gianmarco Tognazzi, figlio di Ugo Tognazzi uno dei volti cinematografici più importanti del cinema italiano. Gianmarco, anche lui attorecinematografico e teatrale, è il fautore, con un gruppo di amici e soci della azienda agricola La Tognazza Amata a Velletri vicino Roma, che unisce convivialità, gusto e prodotti di eccellenza. Il premio, costituito da un quadro opera dell’artista Giampaolo Giovannetti, sarà consegnato all’attore domenica alle ore 17. Proprio grazie alla presenza di Gianmarco Tognazzi, Apuania Cineservice e B-Side, che gestiscono il nuovo cinema delle Scuderie Granducali di Seravezza, hanno pensato di organizzare un grande omaggio a suo padre Ugo che è stato grande attore della commedia italiana ma anche gastronomo e cuoco per passione. L’omaggio comprende una mostra fotografica curata da Laura Da Prato dal titolo “Il Cenacolo” aperta dal 16 fino al 25 aprile con foto inedite del grande attore mentre cucina, in famiglia o mentre lavorava nell’azienda e una serie di proiezioni esclusive. Tre pellicole che sanciscono il rapporto tra Tognazzi e il cibo, sabato 16 aprile alle ore 21.15 sarò proiettata la versione restaurata de “I mostri” di Dino Risi presentata dal figlio Gianmarco Tognazzi, domenica 17 alle ore 18 “la grande abbuffata”di Marco Ferreri e alle 21.15 “Anatra all’arancia” di Luciano Salce. Tante quindi le curiosità gastronomiche, grandi novità enologiche, assieme ad altri eventi collaterali come la suggestione di un volo in mongolfiera, ottenuta grazie ad una accordo con il Comune di Capannori, che domenica dalle ore 10 potrà permettere ai visitatori un volo dal sapore antico e ammirare dall’alto l’Area Medicea e questa parte di Versilia. Anche il centro storico sarà coinvolto nella manifestazione con tantissime iniziative grazie alla Pro Loco di Seravezza. Saranno organizzati stand e bancarelle di artigianato tipico, ma anche un simposio di arte e scultura con QuercetArte, opere realizzate con il legno di olivo di Olivart, un laboratorio dedicato ai mosaici e non mancheranno le degustazioni per le vie del centro. Per favorire l’accesso dei visitatori domenica 17 aprile per tutta la durata della manifestazione sarà attivo un servizio gratuito di bus navetta con partenza nell’area terminal a Querceta vicino la stazione ferroviaria. Da segnalare poi il ruolo davvero importante degli studenti dell’Istituto Alberghiero di Seravezza che saranno impegnati nei cooking show ma anche a supporto di tutti gli eventi.