Levi’s: ecco perché i jeans non andrebbero mai lavati

MeteoWeb

Questa è una notizia che potrebbe scoraggiare i maniaci della lavatrice: lavare i jeans è assolutamente vietato! A rivelarlo non è esattamente l’ultimo arrivato. Si tratta infatti di Chip Bergh, il CEO di Levi’s, la casa di moda che del jeans ha fatto una vero e proprio cavallo di battaglia. In realtà, non si tratta esattamente di una novità, si tratta infatti di dichiarazioni rilasciate durante un’intervista di Fortune Magazine di qualche anno fa, che sta però tornando a spopolare sul web. Se vi state chiedendo perché dovreste indossare a oltranza i vostri jeans preferiti senza mai lavarli, eccovi la risposta: “Abbiamo il pilota automatico – ha affermato Chip Bergh – appena abbiamo finito di indossare qualcosa, lo buttiamo nel cesto dei panni sporchi. Ma un buon paio di denim non ha quasi mai bisogno di essere lavato in lavatrice, se non raramente e sempre dopo averlo indossato almeno dieci volte. Nel 2007 abbiamo condotto uno studio, dal quale è emerso che 501 paia di jeans riuscirebbero a consumare circa 3,800 litri d’acqua”. E ha poi aggiunto “Qualora i vostri jeans iniziassero a emanare un cattivo odore, con conseguente proliferare di germi sul tessuto, basterà lasciarli riposare per qualche ora in freezer all’interno di una busta di plastica“. Il CEO di Levi’s sostiene, in pratica, che il lavaggio in lavatrice non fa altro che danneggiare il tessuto di un buon paio di jeans che, se consumati, risulterebbero anche più belli da vedere. La prossima volta che vi verrà in mente di infilare i vostri jeans in lavatrice, quindi, armatevi di una busta da plastica e fate un po’ di posto in freezer: parola del signor Levi’s!