Nuvolosità in aumento: le previsioni meteo dell’aeronautica militare per oggi e domani

MeteoWeb

L’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo per l’Italia. Situazione: sull’Italia permane un campo di alta pressione che garantisce generali condizioni di tempo stabile con poche nubi in prevalenza alte e stratiformi; tuttavia una perturbazione, dal Mediterraneo occidentale, tende a raggiungere la Sardegna e, nel corso della seconda parte della giornata, le regioni centro-settentrionali di ponente. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: nuvolosita’ in aumento un po’ su tutte le regioni a iniziare da quelle occidentali ma senza fenomeni di particolare rilievo; soltanto durante la seconda parte della giornata le nubi tenderanno a farsi un po’ piu’ compatte tra Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia e intero settore alpino con piogge sparse o isolati rovesci su Piemonte occidentale e Liguria di ponente. Centro e Sardegna: cielo parzialmente nuvoloso per nubi alte e sottili con nubi piu’ consistenti in aumento sulla Sardegna dove si potra’ avere qualche piovasco; dal tardo pomeriggio-sera la nuvolosita’ significativa aumentera’ anche su Toscana, Umbria e Lazio lasciando delle schiarite sull’isola. Sud e Sicilia: tempo inizialmente all’insegna di ampi spazi sereni ovunque seguiti pero’ da nuvolosita’ alta e sottile che dalla Campania e dalla Sicilia si portera’ sul resto del meridione, sia insulare che peninsulare, dalla tarda mattinata; qualche piovasco sull’isola nel corso della serata. Temperature: massime in rialzo un po’ ovunque a parte le regioni di nordovest, Sardegna, Sicilia e aree costiere tirreniche dove risulteranno in tenue calo. Venti: moderati settentrionali sulle regioni adriatiche meridionali e su quelle ioniche in graduale attenuazione durante la seconda parte della giornata; moderati nordorientali su Liguria di ponente; deboli variabili sul resto del nord, al centro peninsulare e sul resto del meridione tendenti a divenire deboli sudorientali lungo le coste di Toscana, Lazio, Marche, Romagna e Veneto; da deboli a localmente moderati meridionali su Sardegna e Sicilia occidentale. Mari: da molto mosso ad agitato il mar Ionio ma con moto ondoso in attenuazione; mossi il Tirreno centro meridionale, il mare e canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia e il basso Adriatico; da mosso a molto mosso il mar Ligure centro occidentale; poco mossi i rimanenti mari.

aeronautica militare01Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNordnuvolosita’ diffusa un po’ ovunque ma piu’ compatta sulle zone alpine, su Liguria, basso Piemonte, aree appenniniche emiliane, e in forma piu’ localizzata, sulle aree pianeggianti della Lombardia. Tali nubi saranno accompagnate da precipitazioni sparse che in prossimita’ delle zone di confine, specie del Trentino Alto Adige, assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 2000 metri. Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni peninsulari con piogge sparse e locali temporali su Toscana, Lazio, Umbria e zone interne di Marche. Molte nubi anche su Abruzzo dove i fenomeni saranno piu’ occasionali. Le precipitazioni anche se in forma parziale e temporanea tenderanno ad attenuarsi per fine giornata specie sul settore adriatico. Nuvolosita’ variabile sulla Sardegna con locali piogge sul settore occidentale ma in miglioramento dal primo pomeriggio. Sud e Sicilia: molte nubi sulla Campania con fenomeni presenti gia’ al mattino sul settore settentrionale della regione, mentre il resto del meridione sara’ caratterizzato per lo piu’ da spesse velature e qualche addensamento nuvoloso piu’ compatto sulla Puglia garganica dove non si esclude qualche pioggia tra tarda mattinata e primo pomeriggio. Temperature: minime in generale aumento; massime in aumento su Puglia, stazionarie al nord ovest, Marche, Calabria e isole maggiori, ed in deciso calo sul resto della penisola. Venti: deboli variabili al nord tendenti a divenire meridionali sulla Liguria con locali rinforzi; in prevalenza meridionali da deboli a localmente moderati sul resto del territorio in rotazione da nord ovest sulla Sardegna. Mari: molto mosso lo stretto di Sicilia; mossi Ionio meridionale, mar e canale di Sardegna; poco mossi gli altri mari con moto ondoso in graduale aumento su tirreno settentrionale e ligure.