Parco Nazionale del Gran Paradiso: un safari tra i monti

MeteoWeb

Un primavera all’insegna della natura, da cogliere proprio nel momento in cui si risveglia dal lungo inverno: stambecchi sdraiati al sole, marmotte che escono furtive dalle tane, rapaci in volo, camosci alla ricerca di erba fresca da brucare ed esemplari femminili prossime al parto. Uno spettacolo straordinario, da primo giorno della Creazione, da immortalare con la macchina fotografica o da osservare con attenzione e conservare gelosamente nella memoria.

I safari organizzati da NaturAlp nell’area protetta del Gran Paradiso sono aperti a tutti, anche ai più piccoli, per i quali sono state pensate attività divertenti, come laboratori di osservazione delle tracce degli animali e giochi a tema.

Ad arricchire ogni appuntamento, un incontro con i guardaparco o l’assistenza del servizio scientifico del PNGP che, assieme alle guide di NaturAlp, vi condurrà alla scoperta di un ambiente incontaminato e di sorprendente varietà.

Appuntamento fissato per tutti i weekend di aprile e maggio e fino al 12 giugno; per il weekend del 25 aprile, una “tre giorni” dedicata agli animali selvatici dal punto di vista naturalistico, storico e culturale, con escursioni di avvistamento animali, incontro con i ricercatori, visita alla collezione di trofei storici del castello di Sarre.