Petrolio, Genova: prolungata la presenza dalla Asl 3 per assistenza alla popolazione

MeteoWeb

Visto l’apprezzamento riscontrato da parte della popolazione di Fegino per il servizio di prevenzione e informazione offerto dal personale medico del centro mobile della Asl 3 genovese, abbiamo deciso di prolungarne la presenza fino a quando sarà necessario dare assistenza alla popolazione e quindi anche oltre domenica“. A dichiararlo è la vicepresidente e assessore alla Salute della Regione Liguria, Sonia Viale, dopo il sopralluogo effettuato nel quartiere genovese di Fegino dove centinaia di migliaia di litri di petrolio hanno invaso il rio a seguito della rottura di una conduttura dell’oleodotto della raffineria Iplom. Viale ha visitato il centro informazioni dell’Asl 3. “I dati dei tecnici -ha sottolineato l’assessore ligure- confermano che non sussiste nessuna emergenza dal punto di vista sanitario“. “La presenza dell’ambulatorio mobile -ha spiegato- è tuttavia utile per dare rassicurazioni e chiarimenti alle persone, soprattutto gli anziani, legittimamente preoccupati: è il modello di sanità che vogliamo, quello che si avvicina ai cittadini. È importante -ha concluso Viale- che le istituzioni siano sul territorio e facciano sentire la propria presenza soprattutto nei momenti difficili e di emergenza“. Da oggi sarà presente anche un veterinario della Asl 3 per raccogliere informazioni ed eventuali segnalazioni sulla salute degli animali.