Ponte del 25 aprile con freddo e maltempo: le previsioni meteo dell’aeronautica militare

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: pressione alta e livellata sul nostro Paese, un debole sistema nuvoloso sulla Sardegna si muove verso est interessando maggiormente le regioni centrali. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: cielo velato su tutte le regioni; addensamenti serali sulla Liguria e Alpi piemontesi con precipitazioni specie sul settore del levante ligure e durante la notte sull’Appennino emiliano. Centro e Sardegna: nubi alte e stratiformi sulle regioni del versante tirrenico con addensamenti sulla Sardegna con deboli piogge. Dalla sera nubi in aumento sulle regioni peninsulari con piogge sparse su Toscana in estensione a Lazio e Umbria durante la notte. Sud e Sicilia: cielo con poche nubi o velature addensamenti durante la notte sul Molise con qualche pioggia. Temperature: in generale aumento specie sulle regioni centrali adriatiche. Venti: deboli dai quadranti meridionali su tutte le regioni. Mari: mossi i mari intorno alla Sardegna, Stretto di Sicilia; molto mosso lo Jonio meridionale; poco mossi i restanti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nuvolosita’ diffusa un po’ ovunque ma piu’ compatta sulle zone alpine, su Liguria, basso Piemonte, aree appenniniche emiliane, ed in forma piu’ localizzata, sulle aree pianeggianti della Lombardia. Tali nubi saranno accompagnate da precipitazioni sparse che in prossimita’ delle zone di confine, specie del Trentino Alto Adige, assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 2.000 metri. Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni peninsulari con piogge sparse e qualche temporale su Toscana, Lazio, Umbria e zone interne di Marche. Molte nubi anche su Abruzzo dove i fenomeni saranno piu’ occasionali. Le precipitazioni anche se in forma parziale e temporanea tenderanno ad attenuarsi per fine giornata specie sul settore adriatico. Nuvolosita’ variabile sulla Sardegna con locali piogge sul settore occidentale ma in miglioramento dal primo pomeriggio. Sud e Sicilia: molte nubi sulla Campania con fenomeni presenti gia’ al mattino sul settore settentrionale della regione, mentre il resto del meridione sara’ caratterizzato per lo piu’ da spesse velature e qualche addensamento nuvoloso piu’ compatto sulla Puglia garganica dove non si esclude qualche pioggia tra tarda mattinata e primo pomeriggio. Temperature: minime in generale aumento; massime in aumento su Puglia, stazionarie al nord ovest, Marche, Calabria ed isole maggiori, ed in deciso calo sul resto della Penisola. Venti: deboli variabili al nord tendenti a divenire meridionali sulla Liguria con locali rinforzi; in prevalenza meridionali da deboli a localmente moderati sul resto del territorio in rotazione da nord ovest sulla Sardegna. Mari: molto mosso lo Stretto di Sicilia; mossi Jonio meridionale, Mar e Canale di Sardegna; poco mossi gli altri mari con moto ondoso in graduale aumento su Tirreno settentrionale e ligure.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Sabato 23 APRILE Nord: generali condizioni di maltempo su tutte le regioni con piogge diffuse un po’ ovunque e precipitazioni temporalesche sulla liguria. Quota neve in calo sino ai 1700 metri.
Dal pomeriggio e’ atteso un parziale miglioramento su Valle d’Aosta, ed in forma piu’ decisa su Piemonte e ponente ligure. Centro e Sardegna: maltempo al primo mattino su Toscana con piogge e temporali. Molte nubi sulle restanti regioni peninsulari ma con successivo generale peggioramento specie su Lazio. Molte nubi anche su Sardegna dove pero’ le precipitazioni interesseranno per lo piu’ il settore centro settentrionale e tenderanno ad attenuarsi nel corso del pomeriggio. Sud e Sicilia: annuvolamenti compatti su campania e settore tirrenico della Basilicata con associati rovesci in parziale estensione al versante tirrenico della Calabria. Molte nubi ma meno compatte anche sulle altre regioni ad eccezione della Puglia e Sicilia dove non mancheranno ampie schiarite. Temperature: minime stazionarie o senza variazioni di rilievo; massime in calo ovunque, piu’ marcato al nord ovest ed aree appenniniche centrali. Venti: deboli variabili al nord; da moderati a localmente forti occidentali sulle regioni tirreniche; da deboli a localmente moderati sul resto del territorio. Mari: molto mossi il mar ligure e tirreno settentrionale; mossi stretto di Sicilia, mar e canale di Sardegna; poco mossi gli altri mari con moto ondoso in graduale aumento sui bacini occidentali. Domenica 24: ancora piogge diffuse attese sul triveneto ed emilia romagna e schiarite sul resto del nord. Il maltempo tendera’ a persistere sulle regioni centrali peninsulari e su quelle meridionali tirreniche. Decise schiarite su Sardegna, sicilia, puglia e zone interne di Basilicata. Ventilazione forte dai quadranti occidentali su tutte le regioni di ponente e sulle due isole maggiori con temperature che tenderanno a diminuire un po’ ovunque. Lunedi’ 25: miglioramento su tutto il nord gia’ al mattino e sulle regioni centrali tirreniche a partire dal pomeriggio. Persistera’ un po’ di maltempo al sud peninsulare con miglioramento a fine giornata. Martedi’ 26 e mercoledi’ 27: generali condizioni di variabilita’ con nuovi annuvolamenti in arrivo sulle aree alpine e qualche addensamento piu’ compatto sulle regioni tirreniche.