Previsioni Meteo 1° maggio, il bollettino dell’aeronautica militare: maltempo su gran parte del Paese

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: l’Italia e’ interessata da un’area nuvolosa che dalle regioni centrali tende a portarsi su quelle meridionali, mentre al nord e’ previsto un graduale miglioramento ad iniziare da ovest. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: nuvolosita’ medio-alta stratiforme estesa ad eccezione della Valle d’Aosta e Piemonte occidentale dove risulteranno parziali schiarite; locali precipitazioni a ridosso dei rilievi alpini-prealpini centro-orientali con neve a quote superiori ai 1.000-1.200 mt con tendenza a fine giornata ad un generale miglioramento con ampie schiarite. Centro e Sardegna: molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse che insisteranno maggiormente sulla Toscana, Umbria e Marche, mentre risulteranno meno frequenti ed occasionali altrove; dalla sera generale attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni con schiarite ad iniziare da Sardegna e Toscana, mentre locali precipitazioni indugeranno ancora lungo il versante adriatico. Sud e Sicilia: nubi in intensificazione con precipitazioni che dalla Sicilia e Calabria si estenderanno alle restanti regioni dalla sera. Temperature: in aumento sulle Alpi; stazionarie sulle centrali tirreniche e Sardegna; in aumento al sud. Venti: moderati da sud est sulla Sicilia ed area jonica peninsulare; deboli orientali sulle centrali adriatiche; deboli da nord-nord est sulle restanti aree con rinforzi sulla Sardegna e coste adriatiche. Marimolto mosso lo Stretto di Sicilia; mossi, localmente molto mossi i restanti bacini meridionali ed il Mare di Sardegna; poco mossi o mossi tutti i rimanenti mari.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: annuvolamenti diffusi, piu’ consistenti sui rilievi alpini ed appenninici con associate deboli piogge, in graduale miglioramento dal tardo pomeriggio. Centro e Sardegna: nuvolosita’ estesa sulle regioni adriatiche e sulle aree appenniniche con piovaschi, in attenuazione pomeridiana a partire da Marche ed Umbria; cielo irregolarmente nuvoloso sulla Sardegna, sereno al mattino altrove, velato dal pomeriggio. Sud e Sicilia: molte nubi con fenomeni sparsi, anche a carattere di rovescio specialmente su Sicilia e Calabria; la fenomenologia tendera’ ad attenuarsi in serata, mentre rimarra’ una nuvolosita’ abbastanza consistente sul settore peninsulare. Temperature: minime in aumento al nord ed al sud, in flessione su Sardegna e Toscana, generalmente stazionarie sul restante centro; massime in lieve diminuzione sulle regioni meridionali adriatiche, in rialzo altrove, piu’ deciso al nord e sulla Toscana. Venti: deboli di direzione variabile in area alpina e prealpina; deboli orientali sull’Emilia-Romagna; deboli dai quadranti settentrionali altrove, con locali rinforzi sulla Sicilia. Marimolto mosso lo Jonio meridionale; da mosso a molto mosso lo Stretto di Sicilia; mossi il Mar ed il Canale di Sardegna, il Tirreno centro occidentale, l’Adriatico ed il restante Jonio, con moto ondoso in graduale attenuazione; poco mossi i rimanenti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 30 APRILE Nord: cielo molto nuvoloso o coperto sulle regioni centro occidentali e sul restante arco alpino con deboli precipitazioni, anche a carattere di rovescio, dalla tarda mattinata, in intensificazione pomeridiana specialmente su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia settentrionali, con quota neve oltre i 1.700 metri; ampio soleggiamento al primo mattino sulle restanti zone, in attesa di successive velature compatte. Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni adriatiche e sulla Sardegna con piovaschi dalla tarda mattinata; cielo velato altrove con nuvolosita’ in aumento dalla prima serata sul Lazio con deboli precipitazioni associate. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto sul settore tirrenico e jonico, velato altrove, con deboli fenomeni a prevalente carattere di rovescio, in temporanea attenuazione notturna sulle aree peninsulari. Temperature: minime in aumento sulla Sardegna, sul nord-ovest e sul restante arco alpino e prealpino, in tenue flessione al sud, senza variazioni di rilievo altrove; massime in diminuzione sulle due isole maggiori, In rialzo sulle altre regioni, stazionarie su Valle d’Aosta, Piemonte occidentale e Lazio. Venti: deboli settentrionali sulla Puglia con locali rinforzi sul Salento; deboli orientali sulle altre regioni adriatiche tendenti a variabili dal pomeriggio; deboli di direzione variabile altrove, tendenti a disporsi dai quadranti settentrionali ed a rinforzare sulla Sardegna. Marimolto mosso lo Jonio con moto ondoso in attenuazione; mossi il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia ed il basso Adriatico; poco mossi i restanti bacini con moto ondoso in aumento sul Mar di Sardegna. DOMENICA 1: condizioni all’insegna del maltempo che coinvolgera’ gran parte del Paese con precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, piu’ attenuate sul triveneto; quota neve sui rilievi di confine oltre i 1.900-2.000 metri. Parziale attenuazione dei fenomeni sulle regioni centrali tirreniche e sulle aree alpine e prealpine dalla serata. LUNEDI’ 2: ancora spiccato maltempo al centro-sud e sull’Emilia-Romagna, mentre un deciso miglioramento con ampi rasserenamenti e’ atteso in mattinata sul resto del nord, in successiva estensione pomeridiana anche alla Toscana e dalla sera all’Umbria; le precipitazioni si intensificheranno invece nel pomeriggio sulla Basilicata. MARTEDI’ 3MERCOLEDI’ 4: bel tempo al nord e sulle regioni centrali tirreniche, ancora molte nubi altrove con associati fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale, in graduale attenuazione dal pomeriggio con ampie schiarite. Nella giornata di mercoledi’ ancora tempo stabile e soleggiato su tutto il territorio salvo qualche locale innocuo annuvolamento pomeridiano.