Previsioni Meteo: ancora caldo anomalo al sud, piogge sparse al nord

MeteoWeb

Fino ai primi giorni della prossima settimana proprio in prossimità della nostra Penisola si confronteranno l’Anticiclone Nordafricano, che proverà a rimanere stabile fra il Mediterraneo centrale e i Balcani, e una zona di bassa pressione presente sul settore occidentale del continente, la quale tenterà di avanzare verso est col proprio carico di aria fresca, nubi e piogge. In conseguenza di tutto ciò sull’Italia continuerà ad affluire aria calda dall’Africa e, nella zona di maggior contrasto termico, ovvero sulle regioni più occidentali, essenzialmente solo il Piemonte, la Valle d’Aosta e la Sardegna potranno vedere a tratti qualche pioggia; nel resto del Paese – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteosole e nuvole si spartiranno il cielo ma senza piogge. Le temperature, nonostante qualche oscillazione, resteranno invece al di sopra della norma con un caldo anomalo al Centrosud dove si toccheranno punte massime oltre i 25 gradi.

nuvoleOggi su Val D’Aosta, Piemonte, ovest e nord della Lombardia e Liguria occidentale cielo molto nuvoloso con alcune precipitazioni, in esaurimento nella seconda parte del giorno. Nel resto del Nord, su regioni peninsulari e Sardegna nuvolosità variabile, alternata a schiarite, anche ampie. In Sicilia tempo ben soleggiato. Venti: moderati di Scirocco su tutti i mari e sulla Sicilia. Temperature massime in lieve calo in Sardegna, in generale ancora oltre la norma, particolarmente al Centrosud e nelle Isole dove si potranno toccare e localmente superare i 25 gradi. Sabato giornata con temperature nettamente superiori alla norma in tutta Italia, anche se i venti di Scirocco andranno ad indebolirsi nel corso della giornata. Il cielo sarà nuvoloso specialmente sulle regioni di Nordovest e sulle Isole. Al Nordest e sulle regioni peninsulari tempo più soleggiato specialmente nella seconda parte della giornata. Nel corso della giorno possibilità di qualche pioggia isolata sulle Alpi piemontesi. La tendenza a partire da domenica mostra ancora grossi margini di incertezza. L’evoluzione del tempo, infatti, dipenderà molto dall’esatta traiettoria percorsa dalla depressione atlantica al momento posizionata tra il Mediterraneo occidentale, la Penisola iberica e la Francia. Al momento sembra più probabile un suo sprofondamento verso il Nord Africa, con l’Italia che quindi verrebbe appena lambita in corrispondenza delle nostre estreme regioni meridionali. Domenica giornata con prevalenza di sole su Nordest e in gran parte dell’Italia con qualche annuvolamento a tratti sulle Isole in Calabria; da segnalare inoltre passaggio di nubi alte e sottili che potranno soltanto velare il cielo al Centro. Nuvolosità più compatta al Nordovest, in particolare sulle Alpi occidentali dove sarà possibile qualche pioggia in intensificazione nella seconda parte della giornata, quando potrà estendersi al Nordovest della Lombardia Venti quasi ovunque deboli con temperature senza grandi variazioni sempre ben superiori alla norma. Nella prima parte della prossima settimana l’Italia dovrebbe risultare ancora in gran parte protetta da un campo anticiclonico di matrice nord-africana. Il Nord Italia, e in particolare il Nordovest un po’ più ai margini, potrebbe invece risentire maggiormente del flusso umido atlantico. Ciò che invece sembra più probabile è che si vada incontro a un periodo caratterizzato da un clima eccezionalmente mite, con temperature sensibilmente al di sopra della norma e valori in alcuni casi tipici dell’inizio dell’estate.